giovedì 12 novembre 2009

Preparativi per Natale - Mincemeat

Anche quest'anno non poteva mancare il rituale della preparazione del ripieno per i dolcetti natalizi britannici chiamati Mince Pies.
Eccoli in versione 2007, il ripieno di mele, uvette, brandy, canditi e spezie avvolto in una pasta che profuma appena di mandorla.
Questi dolcetti sono per me l'essenza e il profumo del mangiar natalizio.
A Londra, nel mese di dicembre, una collega portava vassoietti di questi dolci fatti dalla sorella che abitava in Scozia e noi, ben felici, facevamo onore accompagnandoli con crema inglese e un bicchierino di sherry!


Quest'anno ho deciso di strafare e, per non farmi trovare impreparata, ho comprato a ottobre, fresco di stampa, il libro sulle ricette Natalizie di Delia Smith , figura mitica della cucina inglese: La donna che ha insegnato ai poco propensi britannici che si poteva e si doveva cucinare anche senza essere chef! Una delle persone che hanno risvegliato l'interesse culinario in Uk.

Un grazie di cuore!


L'intruglio, chiamato mincemeat - ebbene si, una volta c'era anche la carne! - non sembra molto appetibile, soprattutto se si pensa che fra gli altri ingredienti c'è anche una discreta dose di strutto! Eppure il sapore e il profumo, una volta cotto sono straordinari!


In pratica, secondo i dettami della Signora Smith, si mescolano tutti gli ingredienti, si mette il tutto in forno a temperatura bassissima per 3 ore, poi si fa raffreddare, si aggiunge il brandy e poi si mette il tutto in vasetti sterilizzati fino al momento dell'uso.

Quest'anno ho fatto 2 diverse versioni: una seguendo la ricetta di questo libro, e un'altra senza strutto per mia sorella che non mangia carne.


Ecco le mince pies pronte per essere infornate...


La forma non è quella canonica, che bisognerebbe mettere un "coperchietto" sulle pies, ma a me piace vedere il ripieno!


Eccole una volta cotte, ben dorate e pronte per essere inondate da una colata di crema inglese che profuma di vaniglia!


Chissà perché non ne rimangono mai!!!

2 commenti:

  1. Semplicemente Brit15 novembre 2009 01:33

    Concordo, le mincemeat pies sono un fantastico preludio al Natale.
    Allo sherry ancora non c'ero arrivata però... imperdonabile!

    Semplicemente Brit

    RispondiElimina
  2. Allora è giunto il momento di rimediare!!!
    Naturalmente lo sherry si beve in piccoli bicchierini di vetro lavorato, di quelli che si trovavano nelle vetrine delle nonne.

    RispondiElimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)