lunedì 11 ottobre 2010

Variazioni sul Tema - Macarons al Cocco con la Frutta Disidratata or Coconut Macarons with Desiccated Fruit


Alle prese con degli albumi avanzati ecco che leggo una ricetta che ricorda molto i miei macarons preferiti, quelli brutterelli con il cocco nell'impasto. Mi metto subito all'opera felice di poter provare questi pasticcini che tanto amo con la variante golosissima dell'aggiunta di albicocche disidradate secondo la ricetta, subito cambiata da me che ho utilizzato diversi tipi di frutta: pere, ananas, mele e albicocche.
Un tripudio di dolcezza che è stato spartito fra l'ufficio di Andrea, amici e parenti che si sono avvicendati in casa nel weekend.
E visto che ci sono state richieste ecco la ricetta da me rivisitata:
  • 4 albumi
  • 580 g di zucchero semolato aromatizzato alla vaniglia (io ho sempre una scorta di zucchero in cui sono messe le stecche di vaniglia usate per altre ricette, sciacquate e asciugate e poi messe nel barattolo a dar profumo) o normale zucchero semolato
  • 150 g di cocco disidratato
  • 160 g di frutta mista disidratata tagliata a dadini piccolissimi
  • 2 cucchiai di farina
Si preriscalda il forno a 150° e si fodera la teglia con carta da forno. In una bastardella appoggiata a una ciotola di acqua che bolle lievemente si mettono lo zucchero e gli albumi e si mescolano con una frusta fino a che il composto non diventa denso e lucido, dai 5 ai 10 minuti. Si lascia raffreddare un po' il composto e poi si aggiunge il cocco, la frutta e la farina. si amalgama il tutto e poi con una tasca da pasticcere si fanno dei mucchietti di impasto sulla carta da forno. I pasticcini devono essere di circa 3 cm di diametro e ben distanziati gli uni dagli altri. Si fanno cuocere in forno per circa 20 minuti o fino a che iniziano a colorirsi. Si toglie la teglia dal forno e si fanno raffreddare i pasticcini per qualche minuto prima di toglierli con una spatola e poggiarli su una griglia da pasticcere per farli freddare del tutto.
Con questo quantitativo verranno circa una sessantina di pasticcini che si manterranno per qualche giorno se conservati in una scatola di latta o un contenitore ermetico.

2 commenti:

  1. Ciao Debora sono Silvia la collega di Andrea, grazie mille per i buonissimi biscotti ! Come tutte le tue creazioni sono stati apprezzati tantissimo, da me in particolar modo visto la mia recente incursione in una colonia francese dove questi biscottini erano all'ordine del giorno....che bei momentii ! Grazie ancora !

    RispondiElimina
  2. Ciao SIlvia, immagino che sia stata una vacanza meravigliosa e dir poco!!! Paesaggi da sogno, relax e cose nuove e particolari da mangiare... sono contenta di aver riportato un attimo di idillio con dei biscottini facili facili!

    RispondiElimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)