lunedì 4 febbraio 2013

I Suggerimenti del Lunedì - I Taglieri or Chopping Boards

Scroll Down for English Version

Per alcuni anni ho lavorato nel campo del catering in Inghilterra ho imparato molte cose su come maneggiare il cibo ed evitare contaminazioni dannose per la salute di chi questo cibo poi lo mangiava. Ho frequentato alcuni corsi e una delle cose che ho trovato più utili è così semplice che ho deciso di seguire questo consiglio anche a casa. Riguarda l’uso di diversi taglieri per diverse preparazioni.
Per esempio è importante che la carne cruda, sopratutto il pollame, non venga in contatto con altri cibi, tipo insalate o altre verdure che non debbano essere cotte. Quindi è importate usare un tagliere per la preparazione della carne cruda e un altro tagliere per la preparazione delle verdure che non avranno bisogno di cottura. Anche la carne, una volta cotta, non dovrà essere messa nuovamente sul tagliere che si era usato per prepararla. Così ho una serie di taglieri colorati che uso a seconda degli alimenti che devo preparare, proprio come nei ristoranti in UK. Il tagliere di plastica verde per frutta e verdura, quello azzurro per il pesce, quello rosso per la carne, il bianco per i formaggi, per il pane c'è quello grande di legno e sempre di legno è il mio tagliere destinato ai salumi. Per la pulizia, a parte quello che uso per la carne e che sciacquo spesso con un poco di amuchina o del bicarbonato, tratto i taglieri di plastica come normali stoviglie. I taglieri di legno invece li ungo ogni tanto con dell'olio di semi per creare una pellicola protettiva e per nutrire il legno che altrimenti si seccherebbe e deformerebbe. Può sembrare pazzesco avere così tanti taglieri, ma a parte quelli di legno, ho comprato dei taglieri sottili, in questo modo non occupano molto spazio, sono facili da gestire e così facendo evito spiacevoli mal di pancia...
p.s. Se come me avete dei gatti in casa ricordatevi che amano alla follia il legno di olivo e quindi non lasciate in giro i vostri taglieri di quel legno o diventeranno il nuovo giocattolo dei vostri amici a quattro zampe.
 
English Version
 
I worked in the food industry for several years while living in the UK and I learnt many things on the handling of food and on how to prevent cross-contaminations. I took several courses and one of the most interesting things I learnt is the use of different chopping boards for different foods. I liked the idea so much that I decided to take it home with me. It is important, for instance, that raw meat and raw veggies, like salad leaves do not come in contact, thus the use of a chopping board for raw meat and another one for vegetables. Even cooked meat cannot be cut on a chopping board were you prepared the same meat before cooking it. I have several chopping boards then, in many different colours just like they do in English restaurants.  My fruit and veggie chopping board is green, the blue one is for fish, the red one for meat, the white one is for cheese, and then there is the large wooden one for bread and a small wooden one for cured meat. I wash the meat chopping board whit care, using bicarbonate or bleach, and I clean the other plastic ones with washing up soap. I cure my wooden chopping boards with vegetable oil once in a while so that the wood is nourished and it doesn’t dry or bend. I could sound a bit extravagant having so many chopping boards, but my plastic ones are very thin and they don’t take too much space and all in all are easy to keep, and I know that by using them I avoid unwanted tummy aches.
P.s.  I you, just like me, have a cat, do remember that cats love olive wood to pieces. My piece of advice is to keep your olive wood boards out of their reach or they’ll become your furry friends new toys.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)