venerdì 22 febbraio 2013

Focaccia Veloce all'Olio d'Oliva or Quick Olive Oil Focaccia

Scroll Down for English Version

Bisogna sempre avere della pasta di pane a disposizione che sia comprata, fatta con la pasta madre o con il metodo veloce senza impastare. Con un po' di impasto per pane il pranzo è subito risolto. Qualche giorno fa ho utilizzato una ricetta adattata dal libro "Artisan Bread in 5 Minutes a Day" e ho fatto  un impasto all'olio che ho utilizzato per fare delle pizza per cena. L'impasto rimanente l'ho messo in frigo dove si conserva per circa 10 giorni, ma a me non è mai successo di tenerlo così tanto in frigo, lo abbiamo sempre finito prima! Di solito cuocio l'impasto per la focaccia in forno sulla pietra refrattaria ma stavolta, per velocizzare i tempi, ho messo la pietra sui fornelli e l'ho scaldata bene, poi ho steso l'impasto e l'ho cotto per alcuni minuti da entrambe le parti. Ecco la base del mio pranzo. Ho condito questa focaccia con dell'olio extravergine d'oliva toscano, ho aggiunto rucola, mozzarella, pomodorini e un po' di speck.
Ecco le dosi per 3-4 focacce o basi per pizza:
  • 330-350 ml di acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito di birra granulare naturale (circa 2 cucchiaini e 1/2)
  • 1 cucchiaino di sale marino fino
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 30 ml di olio extravergine d'oliva
  • 700 g di farina 0 
In una ciotola capiente mescolate  il lievito, lo zucchero, l'acqua (partite da 330 ml e poi vedete se ne serve altra) e l'olio con un cucchiaio di legno. Aggiungete la farina e il sale e mescolate bene in modo da incorporare tutta la farina. Se l'impasto dovesse essere troppo asciutto e la farina non fosse stata assorbita tutta aggiungete ancora un po' d'acqua. Deve risultare un impasto appiccicoso ma consistente. Chiudete il vostro contenitore con un coperchio (non ermetico) e fate lievitare l'impasto per 2 ore o fino a che non raddoppia di volume e poi collassa su se stesso. A questo punto l'impasto è pronto per essere usato. Io lo metto in frigo per qualche ora per renderlo più facile da maneggiare, ma se non avete tempo non importa. Infarinate la superficie dell'impasto e staccatene un pezzo, circa 1/4 o 1/3 a seconda della vostra preferenza, con 3 parti si hanno delle pizze o focacce un po' alte e soffici con 4 parti le basi sono più sottili. Stendete l'impasto su un piano di lavoro ben infarinato e procedete a cuocere le vostre pizze o focacce seguendo il vostro solito metodo. 


English Version


Everybody should always have some bread dough at hand, no matter if it’s a sourdough, store bought or made with the no-knead method. Your lunch is never a problem if you have some bread dough. A few days ago I made some bread dough taking the idea from the “Artisan Bread in 5 Minutes a Day” and freely adapting their recipe. I used part of the dough to make pizza for dinner that very night and stashed the remaining dough in the fridge. It could be refrigerated for up to 10 days but it never happened to us, I’ve always used it up in a couple of days. I usually bake the focaccia in the stove on top of my baking stone but this time I was short of time and heated my stone on the stove, I rolled my dough and cooked it for a few minutes on both sides. There was my lunch. I seasoned the focaccia with some Tuscan extra virgin olive oil and added some rocket, shredded mozzarella cheese, cherry tomatoes and some thinly sliced speck.
Here are the ingredients for 3-4 focaccias or pizza bases:
  • 330-350 ml lukewarm water
  • 1 packet of dry yeast (2 ½ tsp)
  • 1 tsp fine sea salt
  • 1 tsp sugar
  • 30 ml extra virgin olive oil
  • 700 g all-purpose flour (Italian 0 flour)

Mix yeast, sugar and water (start with 330 ml and then add more at the end if needed) and oil in a large bowl, stir with a wooden spoon. Add flour and salt and mix well until all of the flour has been incorporated. If the dough is too dry add more water by the spoonful. It should be a sticky but not runny. Close your bowl, not airtight, and let rise for a couple of hours or until the dough rise and then collapse. Now the dough is ready to be used. I put mine in the fridge for a few hours so that it’s easier to handle it, but   if you’re short of time it doesn’t matter. Sprinkle the surface of the dough with flour, then cut a piece, about  or 1/2 or 1/3 depending on how you like your pizza or focaccia, if you use 1/3 it’ll be fluffier and if you use 1/2  it’ll be thinner. Roll the dough on a well floured surface and make your pizza or focaccia as you usually do.

16 commenti:

  1. Complimenti debora bel blog, mi piace veramente nello stile e nei contenuti. ricambio volentieri la visita e mi sono aggiunto ai tuoi followers. un caro saluto,peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Peppe!
      Grazie per i complimenti che ricambio.:)
      A presto!

      Elimina
  2. bellissima! Concordo, la pasta lievitata salva molte cene e con grande soddisfazione! soprattutto con i bambini! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro tutto ciò che è pane, focaccia e pizza, per sentirmi meno in colpa li accompagno sempre a molta verdura. ;P

      Elimina
  3. ti dico solo che quando ero piccola pensavo che i carcerati, a cui mi dicevano si dava da mangiare solo pane a acqua, fossero tra gli uomini più fortunati del pianeta! :-) qst aneddoto ti fa capire abbastanza quanto io ami il pane, la focaccia, la pizza e i lievitati?? Il tuo accompagnamento è moltoo bello poi, fresco e sano! Brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, anche a me il pane piace da matti! Se vuoi vedere la foto della focaccia "guarnita" vai sulla mia pagina fb. :)

      Elimina
  4. noooo ti avevo scritto un commento un po' lunghino ma poi si è cancellato tutto...beh vorrà dire che ti rimando solo il fulcro del discorso: adoro!!!!! ;-)

    RispondiElimina
  5. Ciao Debora, anche io ho quel libro anche se non ho mai fatto nessuna ricetta, non mi fidavo del fatto che l'impasto possa stare nel frigorifero o anche nel freezer, ma sentendo te la prossima settimana ci provo. Le tue focacce sono così belle e sicuramente buonissime. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emma, sono anni che uso le ricette di quel libro per fare pani e focacce. Mio marito adora il pain d'epi che è fragrantissimo e molto scenografico. Ti consiglio di provare la master recipe e vedi come viene! Le varianti sono infinite. Fammi sapere se provi. Un abbraccio

      Elimina
  6. Ciao!!!! complimenti per il tuo bellissimo blog e per le tue ricette!! sono tutte buonissime, questa in particolare :) :) e fai anche delle bellissime foto!!! brava brava brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta e grazie per i bellissimi complimenti. :)))
      Verrò spesso a visitare il tuo blog, dove ho visto delle cose molto sfiziose come i cornettini prosciutto e pere che voglio assolutamente provare!
      A presto.

      Elimina
  7. è sabato sera e questa focaccia sarebbe proprio l'ideale ;) buonissima!!
    a presto ciao
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Rosy!
      Ci sta proprio una focaccia così, magari condita a spicchi con ingredienti diversi per accontentare tutti i gusti...
      A presto!

      Elimina
  8. ottima questa focaccia...che fame ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona e veloce, per quando non si sa cosa fare a pranzo o a cena o si vuol preparare un aperitivo veloce, si stende e si cuoce, olè! :)

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)