giovedì 18 ottobre 2012

Ricette Rubate - Focaccia Morbida or Soft Rosemary Focaccia


Qualche giorno fa sono stata in libreria e sfogliando un libro sul pane ho visto una ricetta per la focaccia che mi piaceva. L'ho solo intravista e non ho letto bene il procedimento anche se in questa libreria ci sono divanetti dove sedersi per poter sfogliare i libri tranquillamente. Mi sono rimaste impresse però le proporzioni di farina e acqua e parte del procedimento così ho deciso di provare a farla prima di dimenticare tutto. Chissà poi se  era proprio così...
Non ricordo neppure il nome del libro!
Il risultato è stato golosissimo e devo dire che se non avessi lasciato il forno a temperature infernali e la focaccia non si fosse colorita un po' troppo, questa sarebbe stata forse la più buona focaccia che abbia mai fatto.
Ecco più o meno come dovrebbe essere.
  • 200 g di farina forte
  • 150 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di sale
  • qualche grammo di lievito granulare (io ho messo mezzo cucchiaino)
  • 50 ml di olio extravergine d'oliva
Fate sciogliere il lievito nell'acqua e lasciatelo a riposare per 5 minuti per farlo attivare. Mescolate farina e sale in una ciotola e poi versare al centro della farina l'acqua con il lievito. Con una spatola incorporate l'acqua alla farina fino a che otterrete un  impasto appiccicoso. Togliete dalla ciotola, incorporate bene tutta la farina e ungete la ciotola con 1/3 dell'olio. Mettere l'impasto nella ciotola coprite e fate lievitare per 1 ora. Passato questo tempo prendete un lembo dell'impasto e tirate, poi piegatelo sulla pasta. girate la ciotola di un quarto di giro tirate un lembo della pasta e ripiegatela. Versate un altro terzo di olio nella ciotola e coprite per un'altra ora, ripetete questo procedimento altre 2 volte. Passato questo tempo accendete il forno a  240° prendete l'impasto delicatamente per non sgonfiarlo troppo, mettetelo su una teglia unta e schiacciatelo con la punta delle dita cercando di stenderlo senza forzarlo troppo. Cuocete per circa 20-30 minuti. 
Nel mio forno anche una temperatura di 220° può andar bene per cuocere questa focaccia.
Come prima prova ho deciso di insaporire la focaccia con del rosmarino e del sale Maldon, il risultato è stato strepitoso. Una focaccia gonfia e morbidissima che sapeva di olio d'oliva senza essere unta. Veramente degna di una signora merenda.


6 commenti:

  1. Ci devo provare!
    Sembra buonissima, ed il procedimento mi incuriosisce moltissimo!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Provala e poi fammi sapere, sull'esattezza del procedimento non ci metterei la mano sul fuoco, ma è venuta talmente buona che non può essere così sbagliato no? :P

    RispondiElimina
  3. ecco lei che va a sfogliare i libri in via verdi e non li compra!!! proverò a farla!

    RispondiElimina
  4. Il fatto è che li compro anche, ma questa ricetta l'ho sbirciata mentre ero quasi con un piede fuori dalla libreria e non era mia intenzione comprarlo quel libro ma solo segnalarlo ad Andrea... nella lista dei libri papapbili per Natale. Mi ricordassi come si chiama!!! :D

    RispondiElimina
  5. Ciao Debora (??), eccomi da te. Allora, ho fatto la nutella, il burro e il formaggio e tante altre cosine solo per il gusto di confermare la mia appartenenza alle foodbloggers che insistono con il voler fare tutto mapropriotutto. E ora che ho visto questa focaccia, faccio pure questa, tiè:-) L'ho segnata, ha l'aria d'essere favolosa. Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Monique!
      Anche io ho provato a fare il formaggio con il caglio vegetale comprato in UK, mi ero dimenticata del mio periodo caseario! :D
      Spesso mi ritrovo a far le cose partendo dalle basi perchè in Italia tanti preparati pronti non si trovano e così si parte dall'inizio...per esempio quando mi serve il latte di cocco lo faccio sa sola utilizzando il cocco grattugiato perchè nel mio solito supermercato non si trova.
      Prova questa focaccia leggera e gustosissima! :)
      Un abbraccio, a presto!

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)