martedì 24 maggio 2011

Alfabeto culinario - Q

Q

Quince o mela cotogna e platano, non l’albero ma il frutto.
Cibi strani, che non si possono mangiare se non cotti.
Ho usato lo stratagemma della lingua inglese per poter sfangare questa lettera ostica.
Non mi veniva in mente niente, a parte le quaglie di cui non ho intenzione di parlare e allora che quince sia!
Inganno spudorato o apertura mentale? Lascio decidere a voi.
Intanto io mi stupisco davanti a questi alimenti che in natura sono decisamente poco appetibili ma che, una volta cucinati a dovere, e parlo di dolci marmellate e cotognata o frittelle di platano, diventano delizie che ci fanno riconciliare col mondo!
Ma chi sarà mai stato a decidere di lavare quei frutti bistondi e un po’ pelosetti, tagliarli e metterli a cuocere con zucchero e limone fino a ottenere una dolce crema ottima da spalmare o da accostare ai formaggi.
E chi si è preso la briga per primo di tagliare a fette e friggere queste banane verdi?
Ringrazio questi ignoti per averci donato questi cibi un po’ diversi!

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)