martedì 1 gennaio 2013

Chi Cucina il Primo dell'Anno - Barrette all'Avena or Oatmeal Bars

Scroll Down for English Version

...e che sia di buon auspicio!
Ho voluto iniziare l'anno preparando questi quadrotti dolci che come dice Andrea "profumano di Natale". Forse sarà lo zucchero di canna moscovado che contribuisce con il suo buon sapore caramellato, non c'è altra spiegazione perché alla fine questo dolce versatilissimo è fatto di pochi e basilari ingredienti. E' adatto alla prima colazione, al brunch e al picnic, ottimo con il tè al posto dei banali pasticcini. Il profumo in cottura è delizioso e una volta tagliato risulta compatto, un po' umido e fragrantissimo. Una delle cose che mi piacciono di questo dolcetto è che si può preparare nel fine settimana e se ne può mangiare un quadratino tutti i giorni, si può portare in ufficio per sedare un languorino o per completare un pasto leggero.  L'altra cosa che mi piace è che gli ingredienti secchi vengono mescolati in anticipo, e quando viene voglia di questo dolcetto basta prendere il burro, lo zucchero, l'avena e un uovo e il gioco è fatto. Partiamo dall'inizio e prepariamo il mix. L'ho trovato sul sito di Martha Stewart e credo che sia geniale avere un mix pronto nella dispensa. Anche al supermercato si trovano dei preparati per dolci, ma visto che in casa di solito ci sono un po' di farina, dello zucchero e del lievito, perché non provare a fare da soli? Se non altro risparmierete un po' di soldini e, se siete come me, vi divertirete.
Si prende un barattolo di vetro e dopo averli mescolati ben bene in una ciotola, ci si versano i seguenti ingredienti:
  • 3 tazze di farina 00
  • 1 tazza e 1/2 di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaio di sale
Ecco preparato il mix che può essere conservato per circa 3 mesi e usato all'occorrenza.
La ricetta delle barrette all'avena? Eccola!
  • 110 g di burro a temperatura ambiente
  • 1/2 tazza di zucchero di canna moscovado
  • 1 uovo grande
  • 1 tazza e mezzo di mix di farina
  • 1 tazza di avena in fiocchi
Accendete il forno a 180°. Imburrate una teglia quadrata di 20 cm per lato. Ricopritela con 2 striscie di carta da forno che si incrociano e lasciate che esca dai bordi della teglia. Imburrate la carta da forno.
In una ciotola montate il burro con lo zucchero fino a che il composto risulta morbido e ben amalgamato, potete farlo con un mestolo di legno o con delle fruste elettriche. Aggiungete l'uovo, sempre mescolando e poi poco per volta aggiungete il mix di farina. Aggiungete infine 3/4 dell'avena e mescolate bene. Versate il composto nella teglia e con una spatola livellatelo bene. Cospargete la rimanente avena sulla superficie e con le mani pressatela per farla aderire alla superficie. Cuocete in forno per 30 minuti circa e fate la prova stecchino. Fate freddare nella teglia per circa 30 minuti poi, con l'aiuto della carta da forno trasferite la torta su una griglia e fate freddare completamente. Togliete infine la carta e tagliate in 16 quadratini.

 
English Version
 
The adage says that if you do something the first day of the year then you’ll do the same thing for the rest of the year. Therefore I baked!!
I wanted to start the year preparing these sweet bars and while they were baking Andrea said that they smelled like Christmas. I think they’re lovely smell is due to the soft brown sugar that contributes to their good caramel flavour, there is no other explanation because this versatile cake is made out of a few basic ingredients. It’s suitable for breakfast, brunch or a picnic, great with tea instead of the usual pastries. The aroma while cooking is delicious and once cut the texture is compact, a bit wet and fragrant. One of the things I like about this cake is that you can bake it at the weekend, store it in a lidded box and have one for each day of the week, you can add them to your lunch box and have them if you feel peckish or as a complement to a light meal. The other thing I like is that the dry ingredients are mixed in advance, and when you want to bake it you need some butter, sugar, oatmeal and an egg and you're almost done. Let's start from the beginning and prepare the mix. I found the recipe on Martha Stewart’s website, and I think it's brilliant to have a ready mix in the pantry. You can find preparations for desserts at the supermarket, but since there usually are a nothing more than a little flour, sugar and baking soda, why not try to make this easy mixture ourselves? If nothing else, you'll save some money and if you're like me, you will have fun.
Mix well in a bowl the following ingredients and then store them in a glass jar: 
  • 3 cups all purpose flour
  • 1 1/2 cup granulated sugar
  • 1 tablespoon of baking powder
  • 1/2 tablespoon of salt
Prepared the mix and store it for about 3 months.
 
The recipe for oatmeal bars? Here it is!
  • 110 g butter at room temperature
  • 1/2 cup brown sugar moscovado
  • 1 large egg
  • 1 ½ cup of flour mix
  • 1 cup oat flakes
Preheat the oven to 180°. Grease a square pan of 20 cm per side. Cover with 2 strips of parchment paper that cross long enough to overboard from the edges of the pan. Butter the parchment paper.
In a bowl cream the butter with the sugar until the mixture is smooth and well blended, you can do it with a wooden spoon or with the electric whisk. Add the egg, stirring constantly, then gradually add the flour mixture. Finally add 3/4 oats and mix well. Pour the mixture into the pan and level with a spatula. Sprinkle the remaining oats on the surface and press it down with his hands to make it adhere to the surface of the mixture. Bake in the oven for about 30 minutes and do the toothpick test. Let it cool in the pan for about 30 minutes, then, with the help of baking paper transfer the cake on a wire rack and let cool completely. Remove the paper and then cut into 16 squares.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)