giovedì 28 marzo 2013

Esperimenti: Panini per Hamburger or Burger Buns

Scroll Down for English Version
 
Stasera ripropongo l'hamburger visto che aveva avuto così successo. Per l'occasione provo a fare i panini perché quelli comprati non ci avevano soddisfatto, troppo "fintini" e di poca consistenza per accogliere la superpolpetta di carne e aromi. Volevo provare una ricetta vista sul sito Vivalafocaccia che propone delle rosette meravigliose, ma non ho le 16-20 ore a disposizione per la lievitazione della biga così ho provato con un compromesso fra la mia ricetta preferita per fare il pane e la tecnica che ho visto nel video di Vivalafocaccia per confezionare questi panini deliziosi. I miei panini alla fine sono cresciuti meno rispetti alle rosette, la crosta è croccante e la mollica è abbastanza compatta anche se molto leggera, perfetti per l'hamburger!
Ecco le dosi per 10-11 panini:
  • 1 tazza e 1/2 di farina 00
  • 2 tazze di farina manitoba
  • 1 tazza e 3/4 di acqua tiepida
  • 2 cucchiaini di lievito di birra in granuli
  • 2 cucchiaini di sale marino fino
  • semi di sesamo bianchi e neri
In una ciotola capiente mettete l'acqua e il lievito, mescolate con un cucchiaio di legno poi aggiungere la farina e il sale e mescolare bene. Versate il composto su un piano di lavoro, io in questi casi uso un ampio tappetino di silicone, e impastate con vigore per circa 10 minuti o fino a che l'impasto diventa liscio e bene elastico. Copritelo poi con della pellicola per alimenti e un canovaccio e fate lievitare per 1 ora. Passato questo tempo  suddividete l'impasto in porzioni da circa 80 g, appiattitele e ripiegate i lembi su se stessi in modo da formare delle palline che farete lievitare per circa 30-40 minuti. Passato questo tempo cospargete il piano di lavoro con della farina e con il tagliamele imprimete il disegno tipico delle rosette sulle palline di pane, andate in profondità senza tagliare fino in fondo. Date una forma tondeggiante alle palline e mettetele a lievitare coperte, con il disegno a contatto con il piano di lavoro, per circa 1 ora poi sistematele su una teglia rivestita di carta da forno con il disegno sopra. Spennellate i panini con dell'acqua e cospargete di semi di sesamo. Se avete la pietra refrattaria come me mettete i panini sulla pala da panettiere ricoperta di carta da forno. Il forno dovrà essere caldissimo, intorno ai 250°. Mettete una teglia sul ripiano basso del forno e quando infornerete i vostri panini versateci dell'acqua bollente. Cuocete i vostri panini per circa 15-20  minuti o fino a che sono dorati.  Sfornateli e fateli raffreddare su una griglia. Sono ottimi mangiati nel giorno in cui li avrete cotti ma anche il giorno dopo non  sono male, ne ho dati due ad Andrea per il pranzo in ufficio con una bella insalatina mista primaverile e qualche fetta di mortadella profumata ed è rimasto veramente soddisfatto.

English Version

Tonight I'm making the superburger once again since it was such a hit. For the occasion, I'll bake the buns because the bought ones were not that great, too "fake-ish", like artificial, too crumbly not enough compact to accommodate the super meatball. I wanted to try a recipe I saw on Vivalafocaccia blog a wonderful "rosetta" bun , but I didn't have 16-20 hours for the first pool rising so I tried a compromise between my favorite recipe for making no-knead bread and the Vivalafocaccia's technique for shaping these delicious buns. My buns eventually puffed up less than those rosette, the crust is crispy and the crumb is compact enough although very light, perfect for burgers!
Here are the ingredients for 10-11 buns:

• 1 1/2 cup flour 00
• 2 cups manitoba
• 1 3/4 cup warm water
• 2 teaspoons yeast granules
• 2 teaspoons sea salt
• black and white sesame seeds

Pour the water in a large bowl add the yeast and mix with a wooden spoon. Add the flour and salt and mix well. Put the mixture on a work surface, I use a large silicone mat, and knead vigorously for about 10 minutes or until the dough becomes smooth and elastic. Cover it with some cling film and a kitchen towel and let rise for 1 hour. After this time cut the dough into portions of approximately 80 g, flatten each piece and fold the flaps on themselves to form little balls. Let proof for about 30-40 minutes. After this time sprinkle the work surface with flour and with an apple cutter make an indentation on each dough ball, without cutting all the way, in order to get the typical design of a rosetta bun. Give a round shape to the balls and put them to rise for 1 hour, covered and with the design in contact with the work surface. Then place them on a baking sheet lined with parchment paper with the design now on top. Brush the rolls with a little water and sprinkle with sesame seeds. If you have a baking stone as I have, put the sandwiches on a pizza peel covered with baking paper. The oven must be very hot, about 250 °. Put a shallow pan on the lower shelf of the oven and when you put your bund in the oven pour some boiling water in the pan . Cook your buns for about 15-20 minutes or until they are golden. Remove from the oven and let cool on a rack. They are excellent eaten on the day you bake them, but they are good even the next day. I put two buns in Andrea’s lunch box and I filled them with mixed salad leaves and a few slices of tasty mortadella and he was really pleased.
 

2 commenti:

  1. che bontà
    passa a trovarmi se ti va

    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)