lunedì 4 aprile 2011

Lunch - Omelette al Forno con Asparagi or Ovenbaked Asparagus Omelette

Scroll Down for English Version

Ho visto una ricetta che parlava di quiche di asparagi senza pasta e subito l'ho fatta mia stravolgendola. Intanto niente panna, che mi appesantisce e poi non riesco a combinare nulla nel pomeriggio e poi ho sostituito il formaggio emmental con del grana grattugiato.
Ecco come ho fatto per avere un bel piatto unico nutriente e che soddisfi occhi e palato.
  • 3- 4 uova (a seconda della grandezza della teglia o della quantità di asparagi)
  • 3-4 cucchiai di latte 
  • 1 mazzetto di asparagi 
  • 1 porro piccolo 
  • 1 cipollotto di tropea 
  • 100 g di pancetta dolce a dadini 
  • qualche cucchiaio di grana grattugiato 
  • sale aromatizzato alle erbe 
  • pepe 
  • 1 noce di burro 
Scaldate il forno a 200°.
Soffriggete la pancetta in una padella antiaderente senza aggiungere grassi, una volta che comincia a dorarsi togliete dal fuoco e nella stessa padella fate stufare il porro e il cipollotto tagliati a rondelle sottili. Aggiungete un po' d'acqua e fate asciugare.
Rompete le uova in una ciotola, aggiungete il latte e sbattete con una  frusta, aggiungete un po' di sale e una macinata abbondante di pepe. Aggiungete al composto la pancetta, il porro e il cipollotto, amalgamate bene e unite il grana.
Ungete con un poco di burro una teglia, versate il composto di uova e sopra questo adagiate gli asparagi.
Cuocete in forno per circa 20 minuti o fino a quando l'omelette è ben gonfia e dorata.
Servite immediatamente, che se lasciata raffreddare l'omelette si riduce e restringe e perde la sua paffutezza.
Con questa dose si preparano due porzioni e accompagnata da una bella insalata mista è un ottimo piatto unico.
Per chi non mangia la carne... omettere la pancetta e il gioco è fatto!
 
English Version

I saw a recipe for asparagus quiche without the pastry case and immediately liked the idea and play with it. First of all no cream is involved in my dish as it’s too heavy and I need a light lunch if I want to be active in the afternoon. I also swapped Emmentaler cheese for Parmesan cheese.
Here's how prepared my nice and nutritious dish, something that that meets both eyes and palate.

• 3 - 4 eggs (depending on the size of the pan or the amount of asparagus you’re using)
• 3 - 4 tablespoons milk
• 1 bunch of asparagus
• 1 small leek
• 1 small Tropea onion ( a kind of sweet red onion) or 3-4 spring onions
• 100 g unsmoked bacon, diced
• a few tablespoons of grated Parmesan cheese
• herb flavoured salt
• freshly ground black pepper
• 1 tablespoon of butter
Heat the oven to 200°C.
Fry the bacon in a pan without adding fat, once it starts to brown remove it from heat and put it on a plate. In the same pan, cook the leek and the onion cut into thin slices. After a few minutes add a little water and cook until the water is absorbed.
Break the eggs into a bowl, add the milk, a pinch of salt, plenty of freshly ground pepper and whisk. Add to the mix the bacon, leek and onion, mix well and add the Parmesan cheese.
Brush a baking dish with a little butter, pour the egg mixture in the tray and lay the asparagus on top.
Bake for about 20 minutes or until the omelette is well risen and golden.
Serve immediately, because while cooling the omelette shrinks and loses its chubbiness.
It is enough for two people and accompanied by a mixed salad is a great main dish.
For those who don’t eat meat ... omit the bacon and you're done!

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Hi Meika!
      You know what? In Italy we tend to eat these kind of omelettes as a main for lunch or even dinner. Our breakfasts are usually sweet: a cappuccino and a brioche and we're done with it.
      I lived in the Uk though where I started appreciating savoury breakfasts.
      Thanks for the good idea, next time I'll prepare this omelette for my weekend brunch.

      Elimina
  2. Che belle foto, sono molto realistiche, vivide, quasi da trasmettere sensazioni tattili e olfattive! Ottima ricetta, mi hai fatto venire un'incredibile voglia di asparagi! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ma che complimentoni! A volte le foto lasciano un po' a desiderare, che sono più a mio agio con le pentole che con la macchina fotografica. Le foto più belle di solito le fa Andrea ma questa in particolare l'ho fatta io. :)
      A presto!

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)