lunedì 18 aprile 2011

Alfabeto culinario - H

H

Hummus.
In assoluto il mio intingolo preferito. Questa densa crema di ceci, arricchita da qualche cucchiaio di salsa di semi di sesamo (tahina), aglio, succo di limone e olio,viene di solito servita per accompagnare verdure croccanti o pane azzimo, come nel caso della cucina ebraica, oppure si mangia con la pita e i falafel se ci spostiamo verso i paesi arabi. Facile da fare, si conserva per qualche giorno in frigo, è ottima per arricchire le solite, vecchie portate dei soliti e a volte noiosi barbecue dove la carne predomina e spesso le verdure sono dimenticate. L’hummus con il suo sapore ricco e corposo sa di festa, d’estate, di convivio. A me piace perché sono una fan sfegatata delle piccole portate, delle salse in cui intingere bastoncini colorati di verdure o piccoli pezzi di pane caldo. Mi piace perché come lo assaggi vorresti prendere la ciotola e nasconderti in un angolo per poterlo mangiare affondando un dito nella crema a mo’ di cucchiaino. Mi piace perché in modo semplice e con ingredienti nostrani, o quasi, ci avvicina a mondi altri dal nostro e così, attraverso questa combinazione alternativa dei prodotti mediterranei ci sentiamo un po’ più cittadini del mondo intero.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)