martedì 22 giugno 2010

Lunch - Pasta alla Norma


Un paio di settimane fa girando fra le corsie del supermercato ho intravisto la ricotta salata. Non è una di quelle cose che si trovano spesso da queste parti ma, essendo stata colta alla sprovvista, non l'ho comprata. Durante i giorni successivi però l'idea di una buona Pasta alla Norma è cresciuta in me e così sabato ho fatto mio un bel pezzo di questa prelibatezza meridionale.
Andrea aveva dato l'assenso alla proposta di questo piatto per il pranzo domenicale e così ho preso anche il resto degli ingredienti.
Casualmente, nel numero di giugno de "La Cucina Italiana" c'erano un bel po' di ricette che prevedevamo l'accoppiata "pasta e verdura" e fra queste belle idee c'era anche una Pasta alla Norma che ho preso come spunto.
Ho modificato un po' le quantità a gusto mio e il piatto finale è stato un successo. L'unico appunto mosso da Andrea è che il sapore della ricotta salata fosse un po' troppo forte, ma da una persona poco abituata a mangiare formaggi saporiti questo tipo di commento è giustificato e comprensibile.
Certo è che nei piatti non è rimasta l'ombra di uno spaghetto.
Procediamo con la ricetta.
Ingredienti per 2 persone come piatto unico:
  • 1 melanzana da 400 g
  • 500 g di pomodori ramati
  • 1 spicchio d'aglio in camicia
  • olio extravergine d'oliva (2 cucchiai per il sugo + abbondante per friggere le melanzane)
  • 50 g di ricotta salata grattugiata
  • 200 g di pasta
Come prima cosa ho tagliato la melanzana a fette di circa 1 cm, le ho salate leggermente e le ho messe in uno scolapasta con un peso sopra (l'unica cosa che era della misura giusta era una teiera panciuta che ho riempito d'acqua). Ho lasciato scolare le melanzane per circa 1 ora. Nel frattempo ho cominciato a preparare il sugo di pomodoro spellando i pomodori dopo aver loro inciso la pelle a croce e tuffati in una ciotola di acqua bollente per una decina di secondi ciascuno. li ho tagliati a tocchetti e messi in una padella capiente dove nel frattempo avevo rosolato l'aglio con 2 cucchiai di olio. Ho salato i pomodori e li ho fatti cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti fino a quando si sono sfatti e hanno creato un sughetto. Ho asciugato le fette di melanzana con della carta da cucina e poi le ho fritte nell'olio bollente fino a doratura. le ho scolate e tamponate con della carta assorbente in modo che non si impregnassero d'olio.
Ho cotto la pasta e l'ho scolata al dente, l'ho saltata nella padella del sugo, ho aggiunto un po' di ricotta salta, le melanzane e poi ho servito spolverizzando i piatti con la ricotta rimasta.
Piatto ricco di sapore, evocativo della bella stagione che soddisfa il palato in un tripudio di sensazioni particolari date dalle diverse consistenze degli ingredienti e dai contrasti di dolcezza e sapidità.
Verrà presto rifatto, magari con meno ricotta, per accontentare Andrea.

4 commenti:

  1. Cara signora, uno dei miei piatti preferiti !!
    Sluurp !

    RispondiElimina
  2. Lo so, infatti ti ho un po' pensata mentre lo preparavo! Quante chiacchiere mangerecce che abbiamo condiviso eh?

    RispondiElimina
  3. un poco di basilico nel sugo, e diventa eccezionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del suggerimento! Il basilico lo adoro e lo metto anche nelle insalate, figuriamoci se non lo aggiungo al sugo allora! ^_^

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)