lunedì 28 dicembre 2009

Temperatura del Forno e Bugie - La Cecina or Chickpea savoury "tarte"


Finite le feste, o quasi, posso ritenermi soddisfatta, tutto è andato bene, la tabella di marcia è stata rispettata, con l'aiuto prezioso di Andrea ho cucinato tutto quello che mi ero riproposta di fare e tutto è stato apprezzato. Cosa si può volere di più?

Un termometro da forno!!!

L'arrosto che doveva cuocere in 1 ora o poco più ce ne ha messe 2 abbondanti, ogni cosa che doveva essere cotta in forno ci metteva tempi epici, a parte una focaccetta sottilissima che avevo infornato all'ultimo minuto, usando un avanzo di pasta di pane, e che si è bruciata inesorabilmente in pochi attimi di distrazione. Per fortuna ci siamo messi all'opera la mattina presto e tutto è andato liscio, ma se avessi dovuto seguire la tabella di marcia fornita da libri, giornali e ricette varie sarebbe stato un disastro!


Insomma, bisogna chiarire il mistero della temperatura del forno.
Le ipotesi sono due: o il mio forno, di ottima marca, ha il termostato che mente spudoratamente, o i tempi di cottura forniti dalle ricette sono quasi sempre una emerita fregatura.
L'ultima "ricetta bugiarda" in ordine di tempo, l'ho trovata ieri, su un giornale di cucina intitolato ironicamente "CUCINA NO PROBLEM". Devo ammettere che spesso ho trovato in questo mensile tascabile, adoro questo formato da borsetta, tanti suggerimenti e idee per piatti che si sono rivelati poi degli ottimi cavalli di battaglia, non ultima una SPUMA DI MORTADELLA fantastica. Comunque, sul numero di settembre 2009 ho trovato una pagina che parlava di farina di ceci e in 2 righe dava la ricetta per la Cecina (noi in Toscana la chiamiamo così, in Liguria è la Farinata). Avendo un'avanzo di arrosto e la pentola di terracotta per cuocere le patate da provare, ho pensato che una bella cecina sarebbe stato un ottimo antipasto.
Le istruzioni erano chiarissime:
  • 150 g di farina di ceci
  • 500 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio
Si mescola tutto, si fa riposare almeno 2 ore, meglio una notte, poi si versa l'impasto in una teglia oliata del diametro di 28 cm. In forno preriscaldato a 230° per 15 minuti e il gioco è fatto.
Dopo 3 ore abbondanti di riposo ho oliato una teglia da pizza di 30 cm di diametro e, dopo aver scaldato il forno alla temperatura consigliata ho messo la cecina in forno. Ci sono voluti 45 minuti abbondanti perché fosse finalmente cotta. Uno scandalo!!!
Per quanto il mio forno possa non registrare l'esatta temperatura, e sarà presto appurato con l'acquisto del famigerato termometro, non credo che 30 minuti di cottura in più siano giustificabili!
Comunque la cecina era ottima, e ora che lo so modificherò i tempi di cottura per la prossima volta riscrivendo la ricetta...
 

2 commenti:

  1. This blog is bookmarked! I really love the stuff you have put here.

    aroma essential oils

    RispondiElimina
  2. Thanks a lot!
    I promise I'll do my best to keep on translating the recipes in English!
    :-)

    RispondiElimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)