martedì 4 dicembre 2012

In Attesa del Natale - Zenzero Candito or Candied Ginger


Una delle spezie che mi piacciono di più sia nella cucina salata che nei dolci. Adoro i biscotti allo zenzero, le casette di pan di zenzero sono veramente carine e il suo profumo mi ricorda che  si avvicinano le feste. Lo preferisco nella sua versione fresca, ho sempre qualche rizoma di zenzero in frigo, anche se nel mio chai e nei dolci uso quello in polvere. Lo zenzero candito poi è una droga per me, succhiare un pezzettino di zenzero candito e sentire in bocca il piccante e il dolce legati dal suo profumo è una delle gioie dell'inverno. Finito il primo pezzo ecco che vado a cercarne un altro...
E' difficile trovarlo in giro, a Milano lo compravo durante le festività natalizie nelle fiere, ma qui non lo trovo e così lo faccio da sola, non è difficile, ci vuole solo un po' di tempo e visto che il tempo a me non manca ecco che mi metto ai fornelli. Beh, l'unica cosa che prende materialmente tempo è sbucciare lo zenzero e tagliarlo a fettine sottili, il resto è questione di cottura. Si procede coprendo lo zenzero d'acqua fredda e portando questa a bollore. Si fa bollire per 5 minuti e poi si scola. Si ripete questo procedimento per un totale di 3 volte per attenuare un po' il sapore forte dello zenzero, senza però toglierli il suo gusto tutto unico. Fatto questo si copre ancora lo zenzero di acqua fredda, si porta di nuovo a bollore e poi, a calore moderato, si fa cuocere per circa 40 minuti fino a che diventa quasi trasparente e abbastanza morbido. Si scola, si pesa e si mette in una padella o pentola larga che lo contenga in un solo strato. Si aggiunge pari quantità di zucchero semolato, qualche cucchiaio d'acqua ( per 200 g di zenzero e 200 g di zucchero io ne ho messa 2 cucchiai) e poi si mette la pentola al fuoco e si fa sciogliere e caramellare  lo zucchero. Si prepara un foglio di carta da forno cosparso con qualche cucchiaino di  zucchero semolato e quando quasi tutto il liquido della padella è evaporato e lo zucchero è brunito si versa lo zenzero sulla carta da forno facendo attenzione perché è molto, molto caldo e il caramello è veramente tremendo se viene a contatto con la pelle. Una volta che lo zenzero si è intiepidito chiudete il foglio di carta da forno come un sacchettino e scuotetelo in modo che lo zenzero si ricopra bene di zucchero. Conservate lo zenzero in vasetti di vetro, decorateli e regalateli per Natale. E' un dono originale e può essere mangiato così come bon-bon oppure utilizzato in preparazioni dolci.


10 commenti:

  1. io l'ho ricevuto in dono ed è buonissimo...durante le feste lo provo sicuramente :),
    Sara

    RispondiElimina
  2. Ciao Sara!
    Io ho quasi finito la mia scorta e nel weekend ne farò ancora, spero di riuscire a regalarne un altro po' visto che va via velocemente!!! :P

    RispondiElimina
  3. Ciao,sono passata dal footlookers,bella ricetta !!passa da me ho un contest ancora aperto...saluti laura

    RispondiElimina
  4. Ciao Laura,
    prova queta chicca!
    Lo zenzero candito è buono anche messo, in piccoli pezzi, in dolci e muffins.
    Una sorpresa dolce e piccantina!
    Passerò sicuramente anche da te.
    :)

    RispondiElimina
  5. Grazie mille delle ricette tutte e due veramente belle e gustose!!A presto laura

    RispondiElimina
  6. Ciao Laura,
    mi sembra di ricordare che ho fatto un po' di pasticci a inserire la prima ma stavo facendo, come sempre, mille cose insieme.... :P

    RispondiElimina
  7. eccolo! cercavo proprio questo ieri sai? e oggi sbirciando da te un po' di leccornie lo trovo! buonissimissimo e adorabile dopo pasto per Natale! me la segno subito! hai qualche suggerimento dell'ultimo minuto o seguo passo passo? grazieeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena,
      per il procedimento io ti direi di non saltare alcun passaggio e di far cuocere bene lo zenzero, altrimenti il risultato non sarebbe ottimale, lo zenzero risulterebbe troppo forte o troppo fibroso. Potresti risparmiare del tempo al momento di sbucciare lo zenzero se usi un cucchiaio come suggerivo qui: http://ildeborino-busybee.blogspot.it/2012/11/oggi-voglio-condividere-un-trucchetto.html
      Fammi sapere se lo fai, io lo adoro!!!

      Elimina
  8. a me è venuto scuro e direi caramellato!!! Doveva rimanere chiaro e quasi trasparente? Come fare a non farlo caramellaree solo candire?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ti ho risposto via email. ^_^
      Comunque non dovrebbe venere caramellato, un po' scuro può risultare se lo lasci cuocere troppo, ma caramellato no!
      Spero che la prossima volta ti venga meglio. Fammi sapere.

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)