martedì 30 settembre 2014

Ferventi Preparativi - Mincemeat per le Mince Pies or Mincemeat

 

Dolcetto di pasta sfoglia con ripieno di mincemeat.
 Scroll Down for English Version

Non lasciatevi spaventare dalla lunga lista di ingredienti, questo concentrato di dolcezza è semplicissimo da preparare e renderà il vostro Natale memorabile.
L'origine di questo ripieno risale a molti secoli fa quando era tradizione mescolare frutta, carni, vini e spezie per farcire dei pasticci essenzialmente salati. Piano piano, con l'introduzione dello zucchero e degli alcolici, come il brandy, questa preparazione è diventata sempre più dolce, la carne è sparita dalla lista degli ingredienti rimanendo presente soltanto sotto forma di grasso di rognone in alcune versioni della ricetta. Noi comunque non lo utilizzeremo. Al suo posto metteremo del burro nella preparazione. L'unico svantaggio nell'utilizzare il burro è che, una volta freddato, il composto nei barattoli sarà un po' opaco ma riprenderà la sua brillantezza una volta cotto.
Con questo ricco ripieno si preparano le mince pies, minuscoli dolcetti della tradizione natalizia britannica che preparo tutti gli anni durante le feste e sono sempre ben accolti. Serviti con la crema inglese di Delia Smith  sono una delizia senza eguali.
Ho rivisitato una ricetta di Mary Berry ed ecco come ho preparato la mincemeat da conservare per i miei dolci di Natale.

Per 2 barattoli da 500 ml: 
  • 175 g di uva passa
  • 175 g di uva passa dorata
  • 175 g di ribes nero disidratato*
  • 175 g di mirtilli rossi essiccati
  • 1 manciata di albicocche essiccate
  • 50 g di bucce d'arancia candite
  • 100 g di frutta esotica essiccata (ananas, mango, papaia, fragole)
  • 1 piccola mela non troppo dolce, sbucciata e tagliata a pezzettini molto piccoli
  • 125 g di burro, tagliato a piccoli cubetti
  • 225 g di zucchero di canna muscovado chiaro**
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di mixed spice
  • buccia e succo di un limone non trattato
  • 100 ml di brandy
  • 3 cucchiaini di estratto di vaniglia
 
* Di difficile reperibilità in Italia, si può sostituire con pari quantità di un mix di uva passa e uva passa dorata.
 
** Esistono in commercio molte varietà di zucchero, questo tipo è un po' umido ma non troppo scuro, se non lo trovate sostituitelo con lo zucchero di canna muscovado scuro che però ha un sapore di caramello più accentuato.

In una pentola capiente versate tutti gli ingredienti eccetto il brandy e l'estratto di vaniglia. Mescolate bene e fate sciogliere il burro a fuoco basso. Fate poi prendere un leggero bollore al composto e fate cuocere per circa 10 minuti mescolando ogni tanto.
Togliete dal fuoco e una volta che il composto sarà freddato completamente aggiungete il brandy e l'estratto di vaniglia. Versate il composto in vasi di vetro sterilizzati e chiudete bene. Dato l'alto contenuto di zucchero questo composto si mantiene bene fino a 6 mesi se conservato in un luogo fresco e asciutto.

English Version

Don’t be scared by the long list of ingredients, this sweet filling is easy to prepare and will make your Christmas unforgettable.
The origin of mincemeat dates back many centuries when mixing fruits, meats, wines and spices was quite common to make savory pies filling. In time, with the introduction of sugar and spirits such as brandy, this preparation has become sweeter and sweeter, the meat has disappeared from the list of ingredients a part from suet that is used in some older versions of this recipe. However, we will not use it. In its place, I used some butter even if it has the disadvantage of giving a cloudy finish to the mincemeat once cooled. Not to worry though, the mixture will regain its shine once cooked. During the Christmas holidays I make mince pies using this rich filling and they are always greeted with joy. When served with Delia Smith’s traditional custard they are a treat like no other.

I revisited a recipe by Mary Berry and here's how I made the mincemeat to keep for my Christmas bakes.
 
2 x 500 ml jars:
  • 175 g of raisins
  • 175 g of sultanas
  • 175 g of dried black currant *
  • 175 g of dried cranberries
  • 1 handful of dried apricots
  • 50 g of candied orange peels
  • 100 g of dried fruits (pineapple, mango, papaya, strawberries)
  • 1 small cooking apple, peeled and cut into very small pieces
  • 125 g butter, cut into small cubes
  • 225 g soft light-brown sugar
  • 1/2 teaspoon ground cinnamon
  • 1 teaspoon of mixed spice
  • peel and juice of one unwaxed lemon
  • 100 ml of brandy
  • 3 teaspoons vanilla extract
 
 
* As they are hard to find in Italy, you can replace them with an equal amount of a mixture of raisins and sultanas.
 
Put all the ingredients in a large pot except brandy and vanilla extract. Mix well and let the butter melt over low heat. Bring to a simmer and cook for about 10 minutes, stirring occasionally.
Remove from heat and once the mixture is cooled completely, add brandy and vanilla extract. Pour the mixture into sterilized glass jars and put a lid on. Because of the high sugar content this mixture keeps well for up to 6 months if stored in a cool, dry place.

6 commenti:

  1. Ciao Debora non conoscevo questa ricetta, molto interessante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ben ritrovata!
      Se sei incuriosita provala, il sapore natalizio dei questo ripieno ti conquisterà. Per utilizzarlo poi basta avere un po' di fantasia, pasta sfoglia, pasta fillo, brisée, anche un impasto lievitato arricchito come la brioche va bene per essere farcito con questa golosità. ^_^

      Elimina
  2. Che delizia!! Un baratto pieno di bontà!! Le devo provare!! Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è di che Silvia, vedrai che diventerai una fan di questo ripieno dolce e goloso! ^_^

      Elimina
  3. Mi incuriosisce davvero molto il sapore di questa prelibatezza!! E quel bocconcino là in alto..... mmmmhh, e chi resiste??? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica, come vedi la mincemeat si può usare in mille modi, tutti deliziosi. ^_^

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)