lunedì 18 novembre 2013

Golosità Salate - Gallette di Patate e Cipolle or Onion and Potato Rosti

Scroll Down for English Version
 
Oggi ho preparato queste gallette per accompagnare un po' di formaggio ed avere così pronto un pranzo veloce e delizioso senza perdere troppo tempo in cucina. In questo periodo sto portando avanti molti progetti che con la cucina non hanno nulla a che fare e il tempo sembra volarmi fra le mani senza che me ne accorga. Così un contorno veloce è proprio quello che ci voleva per darmi energia e farmi sentire soddisfatta. Ho fatto un veloce inventario della dispensa e del frigo e cipolle e patate di montagna mi sono venute in mente, un buon formaggio semi-stagionato e il pranzo sembrava già pronto. Ho aggiunto semi di nigella e carvi per dare un po' di profondità al sapore di queste gallette e un pizzico di paprika che mi ricorda tante preparazioni a base di patate di origine tedesca. Ottime appena cotte, queste gallette si possono servire anche tiepide o possono essere tenute in caldo in forno se si ha intenzione di prepararne molte.  
 
Per 6 gallette:
  • 2 patate medie
  • 1 cipolla piccola
  • semi di nigella
  • semi di carvi
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 uovo
  • paprika dolce
  • sale
  • pepe
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva o di semi 
Sbucciate e grattugiate le patate e la cipolla che strizzerete e metterete a scolare per togliere quanto più liquido di vegetazione possibile. Nel frattempo scaldate l'olio in una padella antiaderente. Mettete le verdure in una ciotola, condite con sale, pepe e un pizzico generoso di paprika. Aggiungete un po' di semi di nigella e di carvi, la farina e mescolate bene il tutto. Aggiunto l'uovo leggermente sbattuto e iniziate a cuocere il composto versandone cucchiai colmi nella padella, schiacciate con una spatola per ottenere delle gallette tondeggianti e compatte e fatele cuocere per alcuni minuti prima di girarle e far dorare anche l'altra parte. Scolate su carta assorbente e servite calde o tiepide.
 
 English Version

Today I made these fritters to be served with some cheese, and so I got a quick and delicious lunch without losing too much time in the kitchen . In this period I am working on many projects that have nothing to do with cooking and time seems to fly without me noticing. So is a quick side to my cheese was just what Ineeded for some energy and instant satisfaction. I did a checked the pantry and the fridge and onions, potatoes harvested on the mountains were available, a good chuck of cheese and lunch seemed almost done just by choosing the ingredients. I added nigella and caraway seeds to give a little depth to these fritters and a pinch of paprika that reminds me of so many German potato dishes. Excellent served as soon as ready, these fritters can also be served lukewarm or can be kept warm in the oven if you plan to make many of them.
 
For 6 cakes :
  • 2 medium potatoes
  • 1 small onion
  • nigella seeds
  • caraway seeds
  • 1 tablespoon flour
  • 1 egg
  • sweet paprika
  • salt
  • pepper
  • 1 tablespoon olive oil or vegetable oil
Peel and grate the potatoes and the onion and squeeze in order to remove as much liquid as possible. Meanwhile, heat the oil in a non-stick frying pan. Put the vegetables in a bowl, season with salt, pepper and a generous pinch of paprika. Add some nigella and caraway seeds, the flour and mix well. Add the lightly beaten egg and begin to cook the mixture by pouring heaping tablespoons into the pan, push a little with a spatula to get a roundish and compact shape. Cook for a few minutes before you turn them over and brown the other side. Drain on kitchen paper and serve hot or warm.

10 commenti:

  1. Ma che buone! Secondo me con un po' di panna acida sono perfette.
    Hai proprio tanta inventiva Debora! Brava! Ciao Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leo!
      Certo, ad aver avuto anche una fettina di salmone, la panna acida ci sarebbe stata benissimo, o anche senza! ^_^
      A presto.

      Elimina
  2. Deliziose Debora, a volte le faccio anche io ma devo ancora perfezionare la cottura perché mi si rompono sempre!!
    La nigella non l'ho mai assaggiata, tantomeno il carvi, non ho idea di che profumo abbiano, sono troppo indietro!!!!
    Ma sono certa daranno ai tuoi rosti un profumo speciale!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, forse se le schiacci un po' durante la cottura si compattano e non ti si rompono...
      La nigella da trovo in UK di solito, non credo di averla mai vista in Italia ha un buon saporino che mi ricorda forse un po' il sesamo. Il carvi invece, si chiama anche cumino dei prati e viene utilizzato nella preparazione del pane tipico dell'Alto Adige, e in alcuni pani di origine ebraica. E' una delle mie spezie preferite, lo uso molto.
      Se ti capita di trovarlo prova a prenderne un poco, sentirai che buono!
      Buona serata anche a te, a presto. :)

      Elimina
  3. hanno proprio un bell'aspetto sfizioso, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. non ci credo le ho fatte proprio ieri sera ed ho anche provato a mettere le patate tagliate a julien sui filetti di merluzzo ed il risultato era eccellente! passa a trovarmi, da poco posto ricette di cucina e se ti va possiamo seguirci tacco 12 in cucina
    a presto jeasmine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Jeasmine!
      Immagino che patate e merluzzo siano stati strepitosi.
      Passo sicuramente a trovarti sul tuo blog, a presto! ^_^

      Elimina
    2. grazie per la visita, anche io sono diventata tua follower, restiamo in contatto! baci

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)