mercoledì 10 aprile 2013

Primavera alle Porte: Vellutata di Piselli e Menta or Peas and Mint Soup

Scroll Down for English Version
 
Oggi è il mio compleanno e stasera io e Andrea festeggeremo andando a cena fuori. Per pranzo ho deciso di preparare qualcosa di leggero per potermi godere la cena di stasera. Ecco che mentre annaffiavo le mie nuove erbe aromatiche (azzeccatissimo regalo di compleanno fattomi da Lorena), quando sono  arrivata alla menta ho avuto una folgorazione: vellutata di piselli e menta! Questa accoppiata va molto di moda nei paesi anglosassoni e fa molto primavera così ecco che sono andata a leggermi una ricetta su Goodfood e l'ho modificata secondo il mio gusto. Con queste dosi si otterranno 3/4 porzioni da servire prima di un piatto forte. Ottima vellutata dal gusto delicato adatta ad una bella giornata di primavera.
  • 3 cipollotti
  • 2 patate piccole o 1 media
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 700 ml di brodo vegetale
  • 250 g di pisellini freschi o congelati
  • 150 ml di panna acida o latticello
  • 1/2 cucchiaio di succo di limone
  • una manciata di foglie di menta ( 2 cucchiai tritati)
  • sale
  • pepe nero
Affettate i cipollotti, sbucciate le patate e tagliatele a dadini, tritate lo spicchio d'aglio e mettete tutto in una pentola con il brodo. Portate a ebollizione, poi abbassate e fate cuocere coperto per circa 10 minuti o fino a che le patate sono cotte. Fate cuocere una manciata di piselli in una pentola con acqua bollente per 10 minuti. Aggiungete i restanti piselli alla pentola con le verdure e il brodo e fate cuocere per altri 10 minuti se congelati o 6-7 se sono freschi.
A questo punto aggiungete la menta, il succo di limone e con un frullatore a immersione frullate fino ad ottenere una zuppa vellutata. Aggiungete 100 ml di latticello o la panna acida e assaggiate. Aggiustate di sale e aggiungete una macinata di pepe nero. Aggiungete i piselli cotti a parte.
Servite questa vellutata calda o fredda accompagnata con del pane tostato e la restante panna acida. Se volete riscaldarla fatelo, ma senza far bollire perché la panna acida o il latticello potrebbero coagulare.
 
English Version
 

It is my birthday and tonight Andrea and I are going out for dinner to celebrate. I decided to have a light lunch so that I can enjoy my dinner best tonight. I was watering my new herbs (a perfect birthday gift by Lorena), and when I came to take care of the mint I had an idea: I’d make myself a nice peas and mint soup! Peas and mint is a classic combination in the UK and it is a Spring taste so I read a recipe on Goodfood and I changed it a bit according to my taste. With these doses, you will get 3/4 portions to be served as a starter. This soup is velvety and has a delicate taste suitable for a beautiful spring day.

• 3 spring onions
• 2 small or 1 medium potato
• 1 clove of garlic,
• 700 ml vegetable stock
• 250 g fresh or frozen peas
• 150 ml sour cream or buttermilk
• 1/2 tablespoon lemon juice
• a handful of mint leaves (2 tbsp chopped)
• salt
• black pepper

Slice the spring onions, peel the potatoes and cut into cubes, chop the garlic and put it all in a pot with the stock. Bring to a boil, then reduce and simmer covered for about 10 minutes or until the potatoes are cooked. Cook a handful of peas in a pot with boiling water. Add the remaining peas to the pan with the vegetables and stock and cook for another 10 minutes if your peas are frozen or 6-7 minutes if they are fresh.
At this point add the mint, lemon juice and blend with a hand blender until you get a smooth soup. Add 100 ml of buttermilk or sour cream and taste. Season with salt and freshly ground black pepper. Add the peas you cooked on their own.
Serve this creamy soup hot or cold accompanied with toasted bread and the remaining sour cream. If you want you can re-heat the soup but do not boil because the sour cream or buttermilk may curdle.


10 commenti:

  1. Che meraviglia :-P Leggera e gustosa..adattissima a queste giornate di inizio primavera!
    Bravissima e poi l'idea della menta mi piace un sacco!
    :-* dalla zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' veramente buona, la menta le dà una leggerezza tutta particolare, provala! :)

      Elimina
  2. Mi piacciono tantissimo le vellutate e la tua sembra buonissima. Complimenti per la ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Corinna!
      Grazie per i complimenti, questa vellutata ha veramente un gusto particolare, da provare!

      Elimina
  3. Provata a cena.
    Meravigliosa!
    Eravamo in due e l'abbiamo divorata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono veramente contenta che ti sia piaciuta! Anche io, se dovessi mangiare solo quella a cena quella porzione la farei per 2 persone eh... :)))

      Elimina
    2. Sono di nuovo qui.
      E sono qui per dirti che continuo a proporre questa tua ricetta e continuo a ricevere complimenti!
      Quindi grazie per sempre: è imbattibile!

      http://madeleineluisona.blogspot.it/

      Elimina
    3. Ma sono veramente contenta!!! Che bello quando una ricetta diventa di qualcun altro che l'apprezza e la ripropone con successo. :)))
      Grazie per avermelo fatto sapere.
      Un abbraccio.

      Elimina
  4. ciao cara, vellutata deliziosa!!
    da oggi ti seguo ti va di ricambiare?
    http://golosilandia.blogspot.it/2013/04/prodeco-pharma.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, benvenuta!
      Certo che ti seguo, sono già andata a curiosare sul tuo blog e mi sono unita ai tuoi lettori!
      A presto.:)

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)