martedì 9 aprile 2013

Dolcezze per il Tè delle Cinque: Banana Bread

 
Scroll Down for English Version
Quanto mi piace il banana bread! Morbido e umido, cotto nello stampo rettangolare che fa molto antico, il colore ambrato e il profumo inconfondibile di frutta matura e dolcezza. Ho voluto provare a elaborare una mia ricetta e sono molto soddisfatta, il profumo della cannella lo rende unico e uvetta e mandorle gli danno un tocco in più. Ne ho provati molti, spesso con le noci e anche con le nocciole, ma ora che siano in primavera anche se guardando fuori dalla finestra non si direbbe, ho voluto provare ad usare le mandorle per un tocco di leggerezza adatto a una stagione più mite.
E' diventato subito la mia ricetta preferita e la consiglio ai fans del banana bread come Laura e Erica (sorella n.3) a cui lo dedico.
  • 60 g di burro ammorbidito
  • 75 g di zucchero alla cannella*
  • 75 g di zucchero vanigliato**
  • 40 g di mandorle con la buccia, tritate grossolanamente
  • 50 g di uvetta
  • 2 uova
  • 2 banane molto mature
  • 180 g di farina 00
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/4 di cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
* In un barattolo di vetro mescolate dello zucchero semolato con un cucchiaino di cannella, conservatelo ben chiuso e usatelo per le preparazioni che prevedano sia la cannella che lo zucchero.
** Ogni volta che usate una bacca di vaniglia per insaporire un liquido dopo averla usata sciacquatela, asciugatela con un po' di carta da cucina e mettetela in un barattolo di vetro. Ricopritela poi con dello zucchero semolato. Aggiungete le bacche di vaniglia via via che le usate. Avrete così il vostro zucchero vanigliato pronto per essere utilizzato nelle vostre preparazioni dolci. 
Accendete il forno a 180°.
Imburrate uno stampo rettangolare (il mio è 25 cm x 10 cm) o rivestitelo con carta da forno. Io ho imburrato leggermente lo stampo e l'ho rivestito di carta che poi ho imburrato appena appena. Con questi stampi ho sempre paura che le torte non si sformino facilmente e così uso la carta.
Tostate le mandorle in un padellino antiaderente per un paio di minuti mescolandole spesso e facendo attenzione a non bruciarle. Ammollate l'uvetta in acqua calda.
In una ciotola mescolate la farina, il sale, il lievito e il bicarbonato.
Mettete il burro in un'altra ciotola con lo zucchero alla cannella e lo zucchero vanigliato. Mescolate bene con un cucchiaio di legno fino a che gli ingredienti si sono amalgamati.
Aprite le uova e mettetele in un piatto, con una forchetta sbattetele leggermente e unitele al burro e allo zucchero. Nello stesso piatto mettete le banane sbucciate, schiacciatele con la forchetta e unitele al composto di burro, zucchero e uova. Mescolate bene.
Aggiungete gli ingredienti secchi, mescolante con un cucchiaio di legno poi aggiungete le mandorle e l'uvetta scolata e strizzata e amalgamate tutti gli ingredienti. Con l'aiuto di una spatola trasferite il composto nello stampo e mettetelo in forno per circa 50 minuti o fino a quando uno stecchino inserito al centro della torta non ne uscirà asciutto. Sfornate e fate freddare nello stampo per circa 10 minuti. Con l'aiuto della carta da forno sformate la torta e fatela raffreddare su una griglia da pasticcere. Questa torta dall'aspetto un po' rustico è ottima consumata tiepida ma a me piace anche fredda.
Una volta raffreddata può anche essere congelata dopo essere stata avvolta in pellicola per alimenti e poi in carta stagnola. Non credo però che arriverete a tanto, finisce subito! 
English Version

How I love banana bread! Soft and moist, baked in rectangular mold, very old fashion, I love the amber color and the unmistakable scent of ripe fruit and sweetness. I wanted to try to develop my own recipe and I am very satisfied with the result, the scent of cinnamon makes it unique and raisins and almonds make it really morish . I've tried many banana breads, often with walnuts and hazelnuts in them, but now that we are in Spring, although looking out of the window you would not think it’s almost mid-April, I wanted to try and use almonds for a touch of lightness in my opinion more suitable for a mild season.
This has become my favorite recipe and I recommend it to banana bread fans like Laura who this banana bread is dedicated to.

• 60 g butter, softened
• 75 g sugar cinnamon *
• 75 g vanilla sugar **
• 40 g of almonds unpeeled, coarsely chopped
• 50 g raisins
• 2 eggs
• 2 very ripe bananas
• 180 g flour 00
• 1/2 teaspoon baking soda
• 1/4 teaspoon baking powder
• 1 pinch of salt

* In a glass jar, mix granulated sugar with a teaspoon of cinnamon, keep tightly closed and use it in preparations involving both cinnamon and sugar.

** Every time you use a vanilla bean to flavor a liquid after using it rinse it, dry it with paper towel and put it in a glass jar. Then cover it with granulated sugar. Add vanilla beans as you use them. You will have your vanilla sugar ready to be used in your sweet preparations.

Preheat the oven to 180 °C.
Butter a rectangular mold (mine is 25 cm x 10 cm) or wrap it with parchment paper. I lightly buttered my mold and I covered it with lightly buttered paper. I'm always afraid that cakes might stick to these kind of molds so I use paper.
Toast the almonds in a nonstick frying pan for a couple of minutes stirring often and being careful not to burn them. Soak the raisins in warm water.
In a bowl, stir together flour, salt, baking powder and baking soda.
Put the butter and both sugars in another bowl Mix well with a wooden spoon until the ingredients are blended.
Open the eggs and place them in a bowl, beat them lightly with a fork and add to the butter and sugar. In the same bowl put the peeled bananas, mash them with a fork and add to the butter and eggs mixture. Mix well.
Add the dry ingredients, stirring with a wooden spoon, then add the almonds and the drained and squeezed raisins. Mix all the ingredients until everything is well incorporated. Transfer the mixture into the mold with the help of a spatula and bake for about 50 minutes or until a toothpick inserted into the center of the cake comes out dry. Remove from the oven and let cool in the mold for about 10 minutes. With the help of baking paper unmold the cake and let it cool on a wirerack. This rustic cake is lovely eaten warm but I like it cold just as well.

Once cooled your banana bread can be frozen after being wrapped in plastic wrap and then in foil. I don’t think, however, that you get that far, banana bread never lasts long!

4 commenti:

  1. Grazie Valentina!
    E' anche tanto buono... :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Debora..la tua ricetta cade proprio a puntino..oggi volevo fare proprio il banana bread ^.^
    Ti ho conosciuta per caso grazie a questo post e da oggi mi aggiungo con piacere ai tuoi followers :-D
    è un piacere conoscerti!
    la zia Consu

    RispondiElimina
  3. Ciao Consuelo, benvenuta! Sono molto felice che da oggi sarai dei nostri. Fammi sapere se ti è piaciuto il mio banana bread, io ne ho appena mangiata una fetta, l'ennesima e devo dire che mi piace troppissimo! :D

    RispondiElimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)