mercoledì 24 aprile 2013

Dolcezze Ritrovate - Lemon Curd

 
Scroll Down for English Version
 
Adoro il gusto rotondo con una nota pungente del lemon curd. Amo il profumo agrumato di questa crema, mi piacciono i piccoli vasetti di bontà dorata che si possono acquistare oltremanica. I dolcetti di sfoglia sottile ripieni di questa crema sono bocconcini di pura delizia. Il lemon curd però non è cosa nota da queste parti e così ho deciso di non aspettare la prossima vacanza in UK per poterne gustare un po' e me lo sono fatto. E' veramente semplice, ho scelto di farne un quantitativo abbastanza contenuto perchè si mantiene solo un paio di settimane in frigo così ecco che ora, per il mio tè delle cinque, potrò ricreare l'atmosfera tutta british che accompagna questo sapore. Una copertina leggera da mettere sulle gambe, una sdraio in giardino, un giornale da sfogliare o un buon libro, la teiera fumante e tartellete ripiene di lemon curd. Se poi vogliamo proprio essere  pigri si può spalmare anche su una fetta di pane tostato o quando il caldo finalmente si farà avanti ci sbarazzeremo della copertina e mescoleremo il lemon curd con dello yogurt e frutta fresca di stagione come fragole, lamponi, o perché no pesche.  Ecco la ricetta facile facile per ottere circa 300 ml di questa ottima crema.  
  • 50 g di burro
  • 3 uova
  • 200 g di zucchero
  • 60 ml di succo di limone
  • la buccia grattugiata di un limone biologico
Lavate e asciugate due vasetti di vetro. Potete anche sterilizzarli facendoli asciugare in forno a 100° per una decina di minuti, Mettete una bastardella* sopra una pentola di acqua a leggero bollore. Mettete il burro nella bastardella e fatelo sciogliere, aggiungete il succo e la scorza di limone e lo zucchero. Cominciate a mescolare con una frusta. Sbattete le uova in una ciotola e versatele nella bastardella poco per volta, sempre mescolando. Dopo circa 10 minuti il composto comincerà ad addensarsi. Fate attenzione a che il fondo della bastardella non tocchi l'acqua e che l'acqua non raggiunga mai la piena ebollizione altrimenti l'uovo potrebbe rapprendersi. Quando la crema velerà un cucchiaio è pronta per essere versata nei vasetti. Fatela freddare, chiudete i vasetti e conservate in frigo. La mia è venuta particolarmente gialla a causa delle uova che avevo in casa, credo fossero quelle che di solito vengono usate per fare la pasta fresca. I tuorli erano praticamente arancioni, ma oh che bontà!
 
*La bastardella è una pentola, di solito di acciaio, dal fondo arrotondato che si usa per le cotture a bagnomaria. Si inserisce sopra una pentola in cui è stata messa dell'acqua bollente, e si cucinano le nostre creme, di solito si utilizza per sciogliere il cioccolato e preparare emulsioni a caldo.
 
English Version
 
I love the round taste with a hint of tartness of lemon curd. I love the citrusy scent of this cream, I like the small jars of golden goodness which can be bought in UK. Lemon curd tartelettes are morsels of pure delight. Lemon curd, however, is not really known around here, and so I decided not to wait for the next holiday in the UK in order to enjoy it and I made some. It 's really simple, I chose to make a small quantity because it can be kept only for a couple of weeks in the fridge. So now, for my afternoon tea, I can recreate the atmosphere that accompanies this whole British flavor. A light blanket to put on the legs, a deck chair in the garden, newspaper or a good book, a steaming teapot and tartelettes filled with lemon curd. And if we really want to be lazy we can just spread some lemon curd on a slice of toasted bread or when the heat finally will come this way, we’ll get rid of the blanket and mix the lemon curd with some plain yogurt and fresh fruit such as strawberries, raspberries, or why not peaches.Here is the easy recipe for about 300 ml of this excellent cream.
  • 50 g butter 
  • 3 eggs 
  • 200 g of granulated sugar 
  • 60 ml lemon juice
  • grated rind of one organic lemon

Wash and dry two mason jars. You can also sterilize them by drying them in the oven at 100°C for ten minutes. Put a steel bowl over a pot of simmering water. Put the butter in the bowl and melt, add the juice, zest of lemon and sugar. Start whisking the mixture. Beat the eggs in a bowl and pour into the bowl little at a time, stirring constantly. After about 10 minutes the mixture will begin to thicken. Take care that the bottom of your bowl doesn’t touch the water and the water never reaches full boil otherwise the egg may curdle. When the cream coats the back a spoon is ready to be poured into the prepared jars. Let it cool, close the jars and store in the fridge. My lemon curd came out of a very bright yellow because of the eggs I used, I think they were meant to be used to make fresh pasta. The yolks were almost orange, but oh such a goodness!

4 commenti:

  1. L'ho fatto anch'io una volta e ti devo dire che il sapore è molto particolare e l'utilizzo veramente versatile!
    Grazie per la ricetta come sempre molto gradita <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo!
      Ma ho appena visto nel tuo profilo che vivi a Viareggio! Io sono di Bagni di Lucca e Viareggio e zone limitrofe sono stati il mio mare "di tutti i giorni". :)
      Adoro il lemon curd, e stamani me lo sono mangiato su una fetta di pane ai 5 cereali tostata! E' deleterio!!!
      Mi sa che sabato ci faccio delle tartellette e lo smercio così altrimenti lo finisco da sola! :D

      Elimina
  2. Ciao Debora, eccomi qua... Come anticipato "di là da me", mi sono aggiunta ai tuoi followers! E bada bene che questa non è solo una visita di cortesia, il tuo blog è bellissimo, ricco di spunti interessanti di cui intendo far tesoro! Teniamoci in contatto! A prestissimo! :-)
    Un abbraccio
    Loredana
    http://angolodelleghiottonerie.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ci teniamo in contatto! :)
      Anche da te ci sono delle cose sfiziose che voglio provare, ah se le giornate fossero più lunghe per provare tutto quello che vorrei sperimentare in cucina! :D
      A presto. :)))

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)