venerdì 19 aprile 2013

Aromi Primaverili - Bastoncini di Pesce all'Aneto con Asparagi Grigliati or Homemade Dill Scented Fish Fingers with Grilled Asparagus

 Scroll Down For English Version
Con la primavera arrivano alcune delle mie verdure preferite, gli asparagi sono fra queste. Forse perché come le ciliege si trovano sulle tavole per così poco tempo che ci lasciano con la voglia di mangiarne ancora fino all'anno successivo. Il loro sapore inconfondibile si sposa perfettamente con i filetti di pesce. Oggi ho voluto abbinarli a dei bastoncini di pesce dal gusto adulto che potessero tener testa a questo ortaggio. La ricetta è semplice e veloce.
Per 2 persone:
  • 250 g di filetto di pesce, scegliete quello che preferite basta che sia un po' spesso
  • 1 fetta di pane di segale + 1-2 cucchiai di pangrattato 
  • 1 mazzetto di foglie di aneto
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 mazzetto di asparagi
  • 1 albume, leggermente sbattuto
  • olio extravergine d'oliva
  • fior di sale
  • pepe
  • 3 cucchiaini di maionese
  • 1/2 limone tagliato a fettine sottili
Accendete il grill alla massima temperatura. Io ho messo il grill con l'opzione ventilata. Lavate gli asparagi, tagliate la parte legnosa del gambo e metteteli in una padella antiaderente o una griglia di ghisa, conditeli con un filo d'olio, una presa di sale e fateli grigliare a fuoco vivace. Una volta cotti potete coprire con un coperchio alla padella e tenere in caldo. Mettete il pane spezzettato, lo spicchio d'aglio e 3/4 dell'aneto, una presa di sale e del pepe nero nel bicchiere di un piccolo mixer e riducete in briciole. Prendete due piatti fondi, in uno mettete l'albume e nell'altro la panure aromatizzata all'aneto. Tamponate il filetto di pesce con della carta da cucina.



Spring brings some of my favourite vegetables, asparagus are among these. I think I love them because, apart from their flavour, just like cherries, asparagus are on the tables so briefly that we are left with the desire to have more. Their unique flavour blends perfectly with the fish fillets. Today I wanted to combine it with some flavoursome fish fingers taste that could pare asparagus fierce character. The recipe is simple and fast. 
For 2 people: 
  • 250 g of fish fillet, choose your favourite long as it's a bit thick in order to make “fingers” out of it 
  • 1 slice of rye bread + 1-2 tablespoons of breadcrumbs 
  • 1 handfull of dill 
  • 1 clove of garlic 
  • 1 bunch of asparagus 
  • 1 egg white, lightly beaten 
  • extra virgin olive oil 
  • sea salt flakes 
  • black pepper 
  • 3 teaspoons of mayonnaise 
  • 1/2 lemon, thinly sliced 
Preheat the grill to high. I turned on the grill plus fan option. Wash the asparagus, cut the woody end of the stem and put them in a non-stick or cast-iron pan, toss with a little olive oil, a pinch of salt and let them grill on high. Once cooked you can cover the pan with a lid and keep warm. Cut the bread in big chunks and put it in a small blender along with the garlic, 3/4 of the dill, a pinch of salt, some freshly milled black pepper and reduce to crumbs. Take two deep dishes, place the egg whites in one, and the dill flavoured breadcrumbs in the other. Pat the fish fillet with kitchen paper.



Tagliate il filetto in bastoncini che siano più o meno della stessa dimensione.

Cut the fillet into fingers that are more or less the same size.


Passate il pesce nell'albume sbattuto.

Dip the fish in the egg white.


In seguito passate il pesce nella panure facendo attenzione che siano ricoperti uniformemente.

Then toss the fish in the breadcrumbs making sure they are evenly coated.



Rivestite una teglia con della carta da forno, ungete la carta con un filo d'olio extravergine d'oliva e sistemarci sopra i bastoncini impanati. Condite con un ulteriore filo d'olio e cuocete in forno per circa 10-15 minuti, girando a metà cottura, o fino a che la panatura risulterà dorata e il pesce sarà cotto.
Mescolate la maionese con il rimanente aneto che avrete tritato.
Servite il vostro pesce sopra un letto di asparagi accompagnando il tutto con fettine sottili di limone e la maionese all'aneto. 

Line a baking tray with baking parchment, grease the paper with a drizzle of extra virgin olive oil and put the fish fingers in the tray. Dress it up with an extra drizzle of olive oil and grill in the oven turning halfway through cooking. It should take between 10 to15 minutes, or until the breadcrumbs are golden brown and the fish is cooked through. 
Mix the mayonnaise with the remaining chopped dill. 
Serve your fish on a bed of asparagus along with thin lemon slices and the dill mayonnaise.



P.s. La Polpettina
Mi scuso per la pessima foto della polpettina ma oggi ho dovuto usare la mia macchinetta fotografica e non quella professionale di Andrea. Pur non essendo una fotografa, né per professione, né per diletto, ho notato che da quando uso la macchinetta di Andrea non riesco più a far foto decenti con le macchinette "normali"! 
Ma torniamo alla Polpetta. 

Tutte le volte che preparo qualcosa in cui è prevista una panatura, e dico veramente tutte le volte, mi avanzano sia uovo che mix di pane. Non potendo essere utilizzati in nessun modo c'è la tendenza a buttarli. Giammai! Io ci faccio sapere una polpettina, li mescolo e lo cuocio insieme alla pietanza che sto preparando e poi me lo mangio. Lo so che è una cosa stramba, ma mi dispiace buttar via qualcosa di mangereccio. Così nasce la polpettina. 

P.S. The Patty

I apologize for the bad photo of my little dumpling, but today I had to use my camera and not Andrea’s professional one. While not being a photographer myself I noticed that since I’ve been using Andrea’s camera I cannot take decent pictures with non professional cameras anymore. 
But back to the dumpling. 
Every time I make something where breading is involved, and I really mean every time, I have some leftover egg and bread mix. As you cannot use them anymore there is a tendency to throw them in the bin. I can’t face throwing food so I always mix everything that’s left and make a little patty. I cook it with whatever I’m preparing and eat it with my meal. I know it's a weird thing to do, but I can’t make myself chucking something edible. Thus the patty was born.


10 commenti:

  1. Adoro gli asparagi e me li mangio anche crudi ^.^ con questo abbinamento mi fai letteralmente svenire :-P
    Bravissima :-*
    Buon WE
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo!
      Adoro gli asparagi accompagnati all'uovo fritto con il tuorlo morbido morbido...
      Ma anche così, appena lessato o grigliati o come ti pare, sono buonissimissimi!
      Buon weekend anche a te, a presto. :)

      Elimina
  2. non amo molto l'aneto, ma so che sono matta! :-)
    sono invitantissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena!
      A ognuno le sue erbe aromatiche, non ti piace l'aneto? Nessun problema! Usa il prezzemolo, il basilico, il coriandolo, il dragoncello, il timo, l'origano, l'erba cipollina....quello che preferisci. Io le adoro tutte! :D

      Elimina
  3. Sono passata per caso dal tuo blog, mi è piaciuto molto per questo ho deciso di vedere in diretta ogni tua ricetta!!! Ciao Debora

    RispondiElimina
  4. Benvenuta!
    Sono contenta che ti piaccia il mio blog, verrò presto a visitare il tuo, a presto! :)

    RispondiElimina
  5. ..Debora anche io faccio sempre la polpettina e ti dirò di più solitamente è il pezzo ambito del pasto...quindi molte volte me la magno in cucina da sola ;)
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara!
      Qui invece la polpettina tocca sempre a me che Andrea non è un gran fan. Meglio così! :D

      Elimina
  6. Che idea sfiziosa, devo provare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara,
      prova, e vedrai che se mai hai comprato i bastoncini di pesce non lo farai più! :D

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)