lunedì 15 aprile 2013

Dolci Tentazioni: Una Nuova Torta di Mele or A New Apple Cake

Scroll Down for English Version
 
Ho comprato delle mele campanine al mercato contadino con l'intenzione di farci una torta. Sono piccole meline tipiche del mantovano che erano finite un po' nel dimenticatoio ma che negli ultimi anni sono state riscoperte e noi le troviamo sempre a questo banco del mercato dove vendono solo frutta di "varietà antiche". Mi piace l'idea che le cose vengano tramandate e non si estinguano.
Ho cercato fra le ricette di torte di mele che avevo messo fra quelle da provare e ho deciso, visto che in casa avevo anche della ricotta, di provare la torta di Puffin in cucina. Ho apportato alcune modifiche anche se la base della torta rimane la stessa, ecco la mia versione.
  • 8 mele campanine o 3 mele renette
  • 400 g di farina autolievitante per dolci
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 400 g di ricotta
  • 150 g di zucchero semolato aromatizzato alla cannella*
  • 150 g di zucchero semolato
  • 50 g di mandorle con la buccia
  • 4 uova
  • 1 cucchiai di zucchero moscovado
  • 1 cucchiaio di succo di limone
*In un barattolo di vetro mescolate dello zucchero semolato con un cucchiaino di cannella, conservatelo ben chiuso e usatelo per le preparazioni che prevedano sia la cannella che lo zucchero.
 
Accendete il forno a 180°.
Imburrate e infarinate una teglia a cerniera di 26 cm di diametro.
Tritate grossolanamente le mandorle e poi fatele tostare per qualche minuti in una padellina antiaderente. Mescolate lo zucchero con i tuorli e poi aggiungete la ricotta. Tagliate e sbucciate 7 mele (oppure tutte e tre e utilizzate mele renette e bagnatele con un goccio di succo di limone) e tagliatele a cubetti. Se utilizzate le renette tenete da parte un quarto di mela e tagliatela e fettine sottili.
Montate gli albumi a neve.
Unite la farina, il lievito e il bicarbonato al composto di uova e ricotta poi unite gli albumi facendo attenzione a non sgonfiare troppo il composto. Aggiungete le mele (tranne le fettine o la campanina rimasta), quasi tutte le mandorle e mescolate fino ad incorporare tutti gli ingredienti.
Versate il composto nella teglia, livellatelo con una spatola e sistemate le fette di mela in centro dando loro la forma di un fiore provando a dare loro la forma di un fiore con scarsi risultati, ma vorrei veder voi con quelle fettine di mela microscopiche! Spargete la granella di mandorla rimasta tutto intorno alle fette di mela e cospargete con lo zucchero moscovado.
Cuocete nella parte bassa del forno per circa 1 ora o fino a che uno stecchino inserito al centro della torta non esca fuori asciutto.
Fate raffreddare su una griglia da pasticcere prima di sformare la torta.
Io ho dovuto coprire il centro della torta con un po' di stagnola dopo circa 20 minuti perché la mia "rosa" di petali di mela si stava bruciando.
La torta è veramente bella, rustica e delicata allo stesso tempo.
 
English Version

I bought some tiny campanine apples at farmer's market with the intention to make a cake. They are small apples typical of the Mantuan’s countryside a variety that was almost forgotten, but in recent years have been rediscovered and we find it in this market stall where they only sell ancient varieties of fruits. I like the idea that there is somebody taking care of these things and ancient varieties are not going to disappear.
I choose this recipe from the many I pinned for future trials because it uses ricotta cheese and I happened to have some in the fridge. the original recipe comes from the blog
Puffin in cucina. I have made some changes even if the base of the cake remains the same, here is my version.


• 8 campanine apples or 3 “normal size” apples
• 400 g self raising flour for cakes
• 1 teaspoon baking powder
• 1/2 teaspoon baking soda
• 400 g of ricotta cheese
• 150 g cinnamon flavoured caster sugar *
• 150 g caster sugar
• 50 g unpeeled almonds
• 4 eggs
• 1 tbsp moscovado sugar
• 1 tablespoon lemon juice

* In a glass jar mix granulated sugar with a teaspoon of cinnamon, keep it tightly closed and use it for preparations that include both cinnamon and sugar.

Preheat the oven to 180 °.
Grease and flour a loose bottom cake tin of 26 cm in diameter.
Coarsely chop the almonds and then dry-toast them for a few minutes in a non-stick pan. Mix the sugar with the egg yolks and then add the ricotta. Cut and peeled 7 apples (or all three of them if using common apples) cut into cubes and moisten with some lemon juice. If you use common apples set aside a quarter of apple and cut it into thin slices.
Whisk the egg whites until stiff.
Combine the flour, baking powder and baking soda to the egg and ricotta cheese mixture then add the egg whites being careful to retain as much air as possible . Add the chopped apples most of the almonds and stir to incorporate all ingredients.
Pour the mixture into the prepared tin, level with a spatula and arrange the apple slices in the center giving them the shape of a flower trying to give them the shape of a flower with poor results, but would like to see you with those tiny apple slices! Sprinkle the remaining chopped almonds all around the apple slices and then sprinkle the moscovado sugar on top of everything.
Bake in the lower part of the oven for about 1 hour or until a toothpick inserted into the center of the cake comes out dry.
Let cool on a wire rack before unmolding the cake.
After about 20 minutes in the oven I had to cover the center of the cake with a little foil because my apple petals were browning too much.
The cake is really beautiful, rustic and delicate at the same time.

8 commenti:

  1. davvero, sei sorprendete! a presto!

    RispondiElimina
  2. Mai provate queste mele...chissà che buone in questa torta :-P
    Spesso le cose + semplici sono quelle + buone :-D brava!
    :-* dalla zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo!
      Sono veramente mele da torta, hai presente quando le mele son dolci ma hanno un che di asprigno che con tutta la dolcezza degli impasti dolci sta veramente bene: :)
      A presto!

      Elimina
  3. Ciao che carino il tuo blog ci son belle ricette complimenti ;)
    mi unisco subito ai tuoi lettori fissi!

    Un abbraccio
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    p.s. passa pure da me e fammi sapere che ne pensi ;) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandro, benvenuto!
      Vado subito a sbirciare sul tuo blog. :)
      A presto.

      Elimina
  4. ciao, le torte di mele in qulasiasi modo si facciano, riescono sempre bene. le mele che hai usato non le conosco ma la torta mi ispira proprio a presto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrica, come hai ragione! Anche secondo me le torte di mele vengono sempre bene.:)
      Le mele campanine sono una varietà tipica di questa zona non molto conosciuta e quindi penso che sia difficile trovarle se non si abita nel mantovano. Qualsiasi mela andrà bene!

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)