venerdì 1 gennaio 2016

Pink! Taramasalata


Scroll Down for English Version

Salutiamo l'anno nuovo con una ricetta veloce e gustosissima. 
Direttamente dal mare ecco questo piatti di origine greca a base di uova di pesce emulsionate con olio e addensate con pane o patate fino ad ottenere una salsa molto compatta con la quale si possono fare delle quenelles che possono essere accompagnate da verdure, pane tostato o grissini per un ottimo antipasto. 
Io l'ho preparata per il Pranzo di Natale e il profumo di pesce, la buona acidità del succo di limone e la consistenza cremosa mi sono piaciuti moltissimo. 
La compravo spesso a Londra ma qua non si trova, così come sempre ho fatto di necessità virtù e dopo aver studiato qualche ricetta ho fatto la mia versione. 
Secondo la sorella numero 4 sa un po' troppo di pesce, per me il sapore del limone bilancia bene il profumo di mare. 
Per una piccola ciotola, abbastanza per molte tartine.
  • 50 g di uova di lompo rosse
  • 2 fette di pane bianco in cassetta, senza crosta
  • 125 ml di olio di semi di ottima qualità (oppure 60 ml di olio extravergine d'oliva delicato e 65 ml di olio si semi)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
Spezzettate le fette di pane in una ciotola, versateci sopra dell'acqua e poi strizzate subito il pane. Mettete le uova di lompo e il pane bagnato nel bicchiere di un frullatore a immersione e frullate fino a che il tutto è ben amalgamato. Versate l'olio a filo e montate il composto, come fareste per una maionese. Quando tutto l'olio sarà stato incorporato aggiungete il succo di limone e frullate. 
Versate il composto in una ciotola e conservate in frigo per qualche giorno. Con l'andare del tempo la taramasalata acquisterà un sapore più deciso. 



English Version

Let’s welcome the new year with a quick and tasty recipe.
Directly from the sea here is a Greek dish made from fish roe emulsified with oil and thickened with bread or potatoes until the sauce is very dense and you can make quenelles with it. It can be served with vegetables, toasted bread or breadsticks for a great appetizer.
I made it for Christmas Lunch and I liked the scent of fish, the acidity of the lemon juice and its creamy texture.
I used to buy it when I lived in London but here it cannot be found so after studying some recipes I made my own version of it.
According to sister number four the taste of the fish is a bit overpowering, but for me the lemon flavour balances well the intense taste of the sea.
For a small bowl, enough for many canapés.
  • 50 g red lumpfish roe
  • 2 slices of white bread, crust cut off
  • 125 ml good quality vegetable oil (or 60 ml of delicate extra virgin olive oil and 65 ml of vegetable oil)
  • 1 tablespoon lemon juice
Tear the bread slices and put the chunks in a bowl, pour water over them and then immediately squeeze the bread. Put the roe and the bread in the blender bowl and blend until everything is well combined. Pour the oil steadily and blend it as if making mayonnaise. When all the oil has been incorporated, add the lemon juice and blend for a few seconds.
Pour the mixture into a bowl and keep in the fridge for a few days. The longer you live it in the fridge the stronger the flavour.

4 commenti:

  1. E' la prima volta che sento parlare di questa salsa, ma amando smodatamente il pesce non mi resta che provarla :-) Grazie x averla condivisa e ancora tantissimi auguri :-) che questo 2016 ti regali tanta felicità <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo!
      Prima di tutto buon anno e poi vorrei dirti che se ami il pesce provala!
      Di solito si serve in una ciotola con un assortimento di verdure a bastoncini o con il pane, a me piaceva la quenelle...

      Elimina
  2. Magnifica questa ricetta (...e buon 2016)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Anna, sono contenta che ti piaccia la ricetta!
      Buon anno anche a te e a presto. ^_^

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)