giovedì 5 febbraio 2015

Finalmente!!! - Pastinaca al forno or Roasted Parsnips

 
Scroll Down for English Version
 
Non ci potevo credere quando, girando per le corsie di frutta e verdura di un supermercato della zona ho visto davanti a me una cassettina di pastinaca! E' una delle verdure che mi piacciono di più in assoluto e non sono mai riuscita a trovarla in Italia fino a ora. Che soddisfazione, che gioia. La compravo spesso quando vivevo a Londra e sia arrostita che cotta a vapore e poi trasformata in zuppa, semplice o speziata, è sempre stata uno dei miei cibi preferiti.
La pastinaca è una radice biancastra, molto diffusa in tutta Europa prima dell'avvento della patata e poi è stata relegata ai Paesi nordici dove è ancora molto comune. La si trova facilmente nel Regno Unito, in Germania, e in Olanda. Ha un sapore particolare che si sposa bene con altre radici tipo le carote e le rape. Ottima arrostita insieme a queste ultime è uno dei contorni tipici dei pranzi delle feste britannici. Quanto mi è mancata! A ogni mio viaggio oltralpe la cercavo e se era in stagione ne compravo un po' e la gustavo appena tornata a casa. Ora spero di poterla trovare sempre anche da noi.
Per celebrare questo ritrovato amore ho adattato una ricetta trovata su Goodfood l'ho cucinata al forno, ricoperta con un poco di grana e farina di mais per dargli croccantezza ed esaltarne il sapore. Il risultato è stato sopraffino.
Ecco come ho fatto.
Per 1 persona
 
  • 1 pastinaca
  • 2 cucchiai di grana grattugiato
  • 2 cucchiai di farina di mais
  • 2-3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
  • sale
 
Accendete il forno a 220°C. Pelate la pastinaca con il pelapatate, tagliatela in 4 parti per il lungo e mettetela a cuocere per 6 minuti in una pentola d'acqua bollente salata. Quando la pastinaca si potrà infilzare facilmente con un coltello scolatela. Mescolate il grana e la farina di mais in un piatto e passateci sopra gli spicchi ai pastinaca ricoprendoli come se fosse una panatura.
Scaldate l'olio in una teglia su un fornello e quando è caldo rosolateci gli spicchi di pastinaca, uno alla volta poi infornate per 13-15 minuti, girateli e cuoceteli per altri 10-12 minuti o fino a che saranno dorati su entrambi i lati. Servite calda.
 
 
English Version 
 
I could not believe when, wandering the fruit and vegetable aisles in a supermarket, I saw before me a box full of parsnips! They’re one of my favourite vegetables but I have never been able to find them in Italy, until now. So satisfying, such a joy. The often bought them when I was living in London and I loved them roasted or steamed and then turned into a plain or spicy soup. Parsnips have always been one of my favorite food.
They are whitish roots, very common throughout Europe before the advent of the potato, after that They were relegated to Northern Europe where they still are a staple. They’re easily found in the United Kingdom, Germany, and Holland. They have a unique flavour that goes well with other roots like carrots and beets. Excellent roasted along with them, they are one of the typical British sides of the Christmas holiday season. Oh, I missed them so much! Every time I went abroad I looked for parsnips if they were in season and I would buy some to bring home. Now I hope to always find us too.
To celebrate this newfound love I adapted a recipe from Goodfood and roasted them after coating them in grated parmesan cheese and polenta flour to give them a bit of crunch and enhance their flavour. The result was great.
Here's how I made them.
For one serving: 
  • 1 parsnip
  • 2 tablespoons grated parmesan cheese
  • 2 tablespoons cornmeal
  • 2-3 tablespoons of extra virgin olive oil
  • salt

Preheat the oven to 220°C. Peel the parsnip with a potato peeler, cut it into 4 pieces lengthwise and cook it for 6 minutes in a pot of salted boiling water. When you can easily pierce the parsnip with a knife drain it. Mix the grated cheese and polenta flour in a plate and coat the parsnip quarters with the mixture.
On the stove heat the oil in a oven tray and when hot add the parsnip and turn to coat in oil, then roast in the oven for 13-15 minutes, turn them and cook for another 10-12 minutes or until golden brown on both sides . Serve hot.

11 commenti:

  1. Adesso la cerco, non so se l' ho mai assaggiata ma credo mi piacerebbe un sacco!! Grazie per l' idea!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, mia sorella ne ha comprata una sola perché non sapeva se le sarebbe piaciuta, l'ha fatta ieri sera mettendo del pangrattato al posto della farina di mais e mi ha detto che era strepitosa. Una nuova verdura nella dieta non può che essere un bene no? ^_^

      Elimina
  2. Mai assaggiata nè tanto meno vista al supermercato...mi hai troppo incuriosita :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una radice invernale che a me piace molto, chissà che riprenda piede anche qui da noi...io la cercavo da più di 10 anni!
      Mai dire mai! ^_^

      Elimina
  3. L'ho sempre sentita nominare ma non l'ho mai assaggiata... Adesso ho la scusa per darmi da fare a cercarla in giro, anche se non mi pare di averla mai vista... Che tristezza! Tipo il rabarbaro, che ormai mi sogno anche di notte! Perchè non lo trovoooo????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai dai dai, che magari la trovi anche dalle tue parti! ^_^

      Elimina
    2. p.s. Il rabarbaro è un'altra delle cose che mi mancano molto e che ho trovato una volta in questo supermercato. Adoro!
      Il crumble di rabarbaro è sublime...

      Elimina
  4. Da noi in Ungheria si usa tantissimo nelle minestre/zuppe. Ma io le scarto sempre :-D Non mi piacciono per niente, ma così sembrano invitanti.... Eva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Eva,
      a me piacciono da impazzire!!! Devo dire che anche nelle zuppe le adoro, ma arrostite sono al top! ^_^

      Elimina
    2. Quando sarò a casa le proverò senz'altro ;-) qui a Genova non le trovo mai.

      Elimina
    3. Figurati, io ci ho messo 13 anni prima di trovarle in Italia! :D

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)