mercoledì 4 febbraio 2015

Alfabeto Culinario - D


D


DATTERI E FICHI SECCHI FARCITI


Un golosissimo ricordo d'infanzia. Quando io e le mie sorelle eravamo bambine spesso andavamo a cena da zii e nonni e lo zio, fratello di mio padre, che abitava più vicino a noi era lo zio Alfio.
Nelle sere d'inverno, durante le festività natalizie, dopo una lauta cena, lo zio ci preparava questo dolce fantastico eppure così semplice, di cui io e le mie sorelle eravamo golosissime.
Apriva  a metà dei datteri e dei fichi secchi, schiacciava mandorle, noci e arachidi e poi farciva i frutti carnosi con pezzi di frutta a guscio. Tutto questo mentre conversava. Poi allungava la mano e donava a ognuna di noi a turno un piccolo scrigno di dolcezza prima di cominciare a farcire un altro frutto che noi quattro bimbe non eravamo mai sazie di questa bontà.
Ho anche un ricordo di questi fichi e datteri farciti con della crema di mascarpone oltre che con la frutta a guscio ma non sono sicura che lo zio li facesse così.
 

2 commenti:

  1. Anche io lo facevo da piccola, cioè ho iniziato da piccola e continuo ancora adesso!!
    Troppo golosi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Silvia, è una dolcezza troppo semplice per abbandonarla! ^_^

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)