martedì 8 ottobre 2013

Bontà Autunnali - Frittelle di Farina di Castagne

 
Scroll Down for English Version

Non amo il castagnaccio, troppo untuoso e ricco per i miei gusti. La farina di castagne per me è solo necci, e a volte frittelle, semplici, appena dorate in un velo di burro e aromatizzate alla cannella. Ecco come si fanno le frittelle.
Per due persone:
6 cucchiai di farina di castagne
1 cucchiaio raso di zucchero aromatizzato alla cannella
1 pizzico di sale
1/4 di cucchiaino di lievito per dolci o per torte salate
acqua
una fettina di burro
zucchero a velo
cannella in polvere

Setacciate la farina in una ciotola, aggiungete il sale, lo zucchero e cominciate ad amalgamare poca acqua, mescolando con una frusta, fino a che otterrete un composto liscio che scrive. Un po' più sodo del composto per fare le crepes per intenderci.
Scaldate una piccola padella antiaderente, imburrate appena e versate un cucchiaio di composto per ogni frittella. Fate cuocere a fuoco vivace fino a che si cominceranno a vedere delle piccole bolle in superficie. Girate le frittelle e cuocete dall'altra parte fino a che iniziano a dorarsi. Continuate così fino a che avrete esaurito la pastella, dovreste ottenere circa 6 frittelle. Tamponate le frittelle con della carta assorbente, mettete su un piatto di servizio, spolverizzate con dello zucchero a velo, un pizzico di cannella e servite tiepide. Una delizia!
 
English Version


I do not like the chestnut cake with orange peel, walnuts and rosemary typical of Tuscany, too oily and too rich for my taste. Chestnut flour for me it's only good to make necci – a kind of thin pancake we usually eat with ricotta cheese, and sometimes for fritters, simple ones, cooked in a thinly buttered pan and flavored with cinnamon sugar. Here's how you make these fritters.

For two people :

6 tablespoons chestnut flour
1 spoon cinnamon flavoured sugar
1 pinch salt
1/4 teaspoon baking powder
water
a thin slice of butter
icing sugar
cinnamon

Sift the flour into a bowl, add salt, cinnamon sugar and begin to mix in a little water, stirring with a whisk, until you have a smooth batter. It should be a little thicker than a pancake batter.
Heat a small non-stick pan add a tiny bit of butter and pour just a tablespoon of mixture for each fritter. Cook on medium-high heat until you start to see small bubbles on the surface. Turn the fritter and cook the other side until they begin to brown. Continue until you have used up the batter, you should get about 6 fritters. Dab the pancakes with paper towels, place on a serving dish, sprinkle with icing sugar and a pinch of cinnamon and served warm . So delectable!

10 commenti:

  1. La tua ricetta mi incuriosisce tantissimo..non ho mai assaggiato dolci con la farina di castagne! Molto invitante, bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalle mie parti (alta Toscana) i castagneti sono ovunque e la farina di castagne era molto comune un tempo e usata molto più della farina di grano. Farro e castagne erano alimenti che non mancavano mai sulla tavola. Castagnaccio, necci, frittelle e polenta di castagne sono una tradizione.
      ^_^

      Elimina
  2. IO vado letteralmente matta x necci e ricotta :-P
    Molto buona deve essere anche la tua proposta, da provare appena mi compro la farina di castagne ^_*!!!
    Un bacio <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo!
      Mia mamma mi ha regalato i testi per i necci e ogni tanto li faccio con grande soddisfazione! Anche queste frittelline hanno il loro perché... :)

      Elimina
  3. Io adoro anche il castagnaccio, ma queste frittelline fatte così sono proprio invitanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Puffin!
      Per me il castagnaccio è "troppo". E anche le frittele che si friggono nell'olio, giustamente visto il nome, le trovo troppo pesanti e stucchevoli. Queste a mio gusto sono il giusto compromesso.
      A presto!

      Elimina
  4. ma che bontà...le voglio provare sembrano dei pancakes toscani....ottimi davvero!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bel nome che gli hai dato!!! E' perfetto. ^_^

      Elimina
  5. Ciao grazie per essere passata ^_^ beata te che il castagnaccio ti viene untuoso a me secco come il deserto! oramai ho rinunciato a farlo :D le frittelle però mi vengono queste voglio provarle ho pure tutti gli ingredienti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, so che c'è chi mette il latte al posto dell'acqua nella preparazione del castagnaccio per renderlo più morbido...magari puoi provare... :)
      Queste frittelline sono delicate, una tira l'altra!
      A presto. :)

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)