domenica 30 settembre 2012

Aspettando Natale - Noccioline, Mandorle e Anacardi Caramellati alla Vaniglia e Cannella or Vanilla and Cinnamon Scented Caramelised Mixed Nuts


Sto cominciando a pensare al periodo natalizio, alle feste e ai preparativi.
Non è mai troppo presto per organizzarsi!
Così comincio a sperimentare con le ricette e quest'anno ho aperto la cucina delle feste con questa ricetta semplice e deleteria: frutta con guscio caramellata.
Ho trovato la ricetta su questo blog e ho deciso di provarla. Di facile realizzazione, ma con possibilità di miglioramento. La frutta che ho usato è un mix di arachidi, mandorle e anacardi, tutti sbucciati e ripuliti dalla loro pellicola. Da quello che posso vedere nel post originale sono state usate mandorle con la buccia. Chissà se il sapore cambia...
Il risultato è stato ottimo, non ho idea di quanto tempo si conservi questa frutta una volta pronta perché l'ho preparata ieri nel tardo pomeriggio e 24 ore dopo è già finita. Il pericolo è in agguato. Vi ho avvisati!
Se però vi sentite coraggiosi e volete testare il vostro autocontrollo ecco la ricetta:
  • 250 g di frutta secca con guscio a vostro piacere
  • 170 g di zucchero semolato
  • 80 ml di acqua
  • 2 cucchiaini di essenza di vaniglia
  • 1/4 di cucchiaino di cannella in polvere
Tostate la frutta secca in una padella per circa 10 minuti, a fuoco medio-alto, fino a che non comincia a dorarsi.
Rivestire una teglia con della carta da forno.
In una pentola dei bordi alti mettere lo zucchero, l'acqua, la vaniglia e la cannella. Accendere il fornello e portare a ebollizione.
[Io ho usato una pentola antiaderente ma credo che non sia lo strumento più indicato per fare il caramello. La prossima volta userò una pentola in acciaio con il triplo fondo e aspetterò qualche minuto dopo che il caramello ha iniziato a bollire, per ottenere una finitura più scura.]
Aggiungere la frutta al caramello mescolando e facendo molta attenzione perché questo ha la tendenza ad aumentare di volume velocemente in questo stadio. Continuare a cuocere fino a che tutta l'acqua è evaporata e la frutta è ricoperta da un caramello appiccicoso. Togliere dal fuoco, versare la frutta nella teglia e attendere che sia freddata prima di servirla.
Credo di aver lasciato cuocere la frutta un po' troppo e così lo zucchero si è asciugato completamente diventando sabbioso. Poco male, il sapore era delizioso e l'aspetto accattivante. Lo dimostra la ciotola vuota!
 

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)