mercoledì 30 marzo 2011

Alfabeto culinario - E

E

Erba Cipollina e altre decorazioni.
A me piacciono i piatti ben presentati, tante piccole porzioni e composizioni adagiate delicatamente sui piatti monocolore.
Le decorazioni sono ESSENZIALI.
Un filetto di pesce bianco è arricchito da una nota di colore prezzemolata, e qui Andrea mi odierà che sostiene che il prezzemolo viene spolverato sui piatti dei cuochi poco abili.
Un pomodoro tagliato a stella che brilla di vinaigrette, un ventaglio di cetriolo, ravanelli intarsiati, barchette di zucchine, una spolverata di pepe rosa su un candido formaggetto fresco, aulenti foglie di basilico appena raccolte che rinfrescano un’insalata, un ricciolo lungo e sottile di carota, gocce di cioccolato su una salsa alla vaniglia che con il tocco veloce di uno stuzzicadenti diventano cuori e fiori e ghirigori.
Sono queste le decorazioni che mi piacciono.
Il tocco semplice dell’inutilità che però sottolinea l’amore con il quale il piatto è stato preparato.
Di tutte queste piccole vezzosità l’erba cipollina è quella che, forse per sapore, apprezzo meno.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)