lunedì 28 dicembre 2015

Scoperte - Il Risotto con la Pentola a Pressione or Pressure Cooker Risotto


Scroll Down for English Version

Una delle ultime visite di mia madre è stata illuminante.
E' rimasta qualche giorno da noi, abbiamo approfittato per andare a visitare una affollatissima EXPO, passato del tempo insieme girando in bici per la città e chiacchierando o sonnecchiando sotto la copertina sul divano, e naturalmente cucinando. 
Aveva portato della zucca dal suo orto e abbiamo pensato di fare un risotto. E fin qui tutto normale, poi mamma mi dice che lo faremo con la pentola a pressione.
Magari voi lo fate sempre, ma io non ci avevo neppure mai pensato e così ho provato e il risultato mi è piaciuto talmente tanto che la sera dopo abbiamo pensato di rifarlo con i porri, solo per il gusto di riprovare la magia della pentola a pressione.
Un gran successo, e da allora quanti ne ho fatti di risotti in questo modo!
La cosa bella di questa tecnica è che non si deve star lì a mescolare il riso fino alla cottura, che per quanto terapeutico a volte è proprio improponibile, soprattutto se siamo a corto di tempo.
Sperimentando ho visto che la proporzione del brodo rispetto al riso è di poco più del doppio, per 400 grammi di riso infatti uso 850 ml di brodo.
Così viva la pentola a pressione ed ecco le dosi per un buon risotto per 2 persone come piatto unico.
  • 200 g di riso vialone nano o carnaroli
  • 1 porro o una fetta di zucca e 1/2 cipolla
  • 450 ml di brodo vegetale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaio di burro
  • grana padano o parmigiano reggiano grattugiato
  • sale marino fine
  • pepe nero macinato fresco
Mettete a scaldare l'acqua per il brodo, io lo faccio con un dado vegetale biologico, o scaldate il vostro brodo.
Affettate finemente i porri o tagliate la zucca a dadini e affettate la cipolla.
Scaldate l'olio nella pentola a pressione poi aggiungete i porri (o la zucca e la cipolla) e cuoceteli a fuoco moderato per qualche minuto, salando, fino a che diventano morbidi.
Alzate la fiamma, aggiungete il riso e tostatelo per un paio di minuti, sempre mescolando.
Aggiungete tutto il brodo, un bella presa di sale, mescolate e chiudete con il coperchio della pentola a pressione.
Quando sentite il fischio della pentola a pressione abbassate la fiamma e fate cuocere per 5 minuti. Passato questo tempo spengete la fiamma e fate riposare per un paio di minuti.
Fate sfiatare il vapore, e aprite la pentola, mescolate, il riso dovrebbe essere cremoso,  regolate di sale e aggiungete del pepe, mantecate con il burro e il formaggio e servite ben caldo.


English Version

One of my mother’s latest visits has been enlightening.
It was in September and she was here a few days, we went to visit a crowded EXPO in Milan, spent some time together touring the town by bike or chatting while resting on the sofa, and of course cooking.
Mum brought a pumpkin from her garden and we decided to make a risotto with it. So far, so normal, then mum tells me that we we’re going to use the pressure cooker.
Maybe that is what you usually do, but I’d never even thought about it, and so I tried it and I liked the result so much that the next evening we decided to make another risotto with the leeks this time, just for the sake of trying once again the magic of the pressure cooker .
It’s been a great success, and since then I've made many risottos this way!
The nice thing about this technique is that you don’t have to constantly stir the rice until cooked, even if very therapeutic, all that stirring sometimes is impossible to manage, especially if we are short of time.
After experimenting I found the right proportion of stock and rice: it is slightly more than double, to 400 grams of rice, for example, I use 850 ml of stock.
So long live the pressure cooker, and here is the recipe for a good risotto for two people as a main dish.
  • 200 g Vialone nano or Carnaroli rice
  • 1 leek or a slice of pumpkin and onion 1/2
  • 450 ml vegetable stock
  • 1 tablespoon extra virgin olive oil
  • 1 tablespoon butter
  • Grana padano or Parmesan cheese, grated
  • fine sea salt
  • freshly ground black pepper
Heat water for the stock, I make with and organic vegetable stock cube, or heat your stock.
Finely slice the leeks or cut the pumpkin into small cubes and slice the onion.
Heat the oil in the pressure cooker and add the leeks (or pumpkin and onion) and cook over medium heat for a few minutes, adding salt, until they become soft.
Turn up the heat, add the rice and toast for a a couple of minutes, stirring constantly.
Add the stock, a good pinch of salt, stir and close the pressure cooker lid.
When you hear the pressure cooker whistle turn the heat down to its lower setting and simmer for 5 minutes. After this time turn off the heat and let stand for a couple of minutes.
Release the steam and open the pan, stir, the rice should be creamy, season with salt and pepper, stir in the butter and cheese and serve hot.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)