mercoledì 27 maggio 2015

In Velocità - Ventagli Gustosi or Delectable Palmiers

Scroll Down for English Version
Niente di eccezionale, si tratta di assemblare tre ingredienti, ma il risultato è sorprendente!
Nei giorni scorsi ho scongelato gli ultimi cubetti di base per pesto alla Genovese che avevo messo via l'estate scorsa. Ogni anno semino il basilica e lo utilizzo durante l'estate per dare sapore ai miei piatti, o semplicemente mescolato all'insalata. Poi colgo le foglie le, lavo, le lascio asciugare e le trito con aglio, sale e olio extravergine. Metto questo preparato in congelatore nel contenitore per fare i cubetti di ghiaccio e congelo. Quando ho voglia di pesto scongelo il tutto a temperature ambiente, aggiungo il formaggio e i pinoli ed ecco che il pesto è pronto. Anche così, decongelato, è tutta un'altra cosa rispetto a quello che si trova al supermercato.
Quindi pesto, un rotolo di pasta sfoglia in frigo e una confezione di formaggio spalmabile aperta. Ecco gli ingredienti dietro a questo sfizio.
Ecco in poche parole come ottenere dei ventaglietti gustosi per in aperitivo o per un picnic, una merenda in giardino o un semplice antipastino per un pranzo rustico in famiglia.
1 confezione di pasta foglia fresca
formaggio spalmabile
pesto alla genovese fresco
1 uovo sbattuto
Accendete il forno a 200°C.
Srotolate la pasta sfoglia, spalmateci sopra il formaggio con una spatola coprendo anche i bordi, completate con il pesto che spalmerete uniformemente. Vi rimando all’immagine sotto per la piegatura dei ventagli. 
Immagine presa dal libro di Andrea "The Dairy Book of Family Cookery"

Una volta che avrete ottenuto il vostro rotolo farcito tagliatelo a fette di circa 1-2 cm, a seconda che vogliate i vostri ventaglietti più o meno spessi, metteteli su una teglia rivestita di carta da forno con uno , spennellateli con l’uovo sbattuto e cuocete in forno per una ventina di minuti o fino a che sono ben gonfi e dorati in superficie. Sfornate e fate intiepidire su una griglia prima di servire.

English Version



Nothing fancy, I've just assembled three ingredients, but the result was amazing!
A few days ago, I thawed what remained of  the basil pesto I prepared last summer. Each year, I sow basil and use it during the summer to flavour my dishes, or I simply mix it in salads. I also pick the leaves, wash and dry them then I whizz the basil with some garlic, salt and extra virgin olive oil. I put this mixture in the ice cubes container and freeze it. When I want some pesto I thaw some cubes at room temperature, add some Parmesan cheese, pine nuts and there I have my pesto. Even defrosted, it's far superior to shop bought pesto.
So it is pesto, a roll of puff pastry I had in the fridge, and a some cream cheese. These are the ingredients behind these delectable little morsels.
Here, in a nutshell, it’s how to get these lovely palmiers for a tasty aperitif or for a picnic, a snack in the garden or a simple appetizer for a rustic lunch with your family.
  • 1 roll of fresh puff pastry
  • cream cheese
  • fresh basil pesto
  • 1 beaten egg
Preheat the oven to 200°C.
Unroll the puff pastry, with a spatula spread the cream cheese all over the surface, complete by spreading the pesto on top of the cheese.
See the image below for shaping the palmiers.
Image taken from Andrea's book "The Dairy Book of Family Cookery"
Once you've got your stuffed puff pastry roll cut it into 1-2 cm slices, depending on whether you want your palmiers on the thick or on the thin side. Place the palmiers on a baking tray lined with baking parchment, brush them with beaten egg and bake for about twenty minutes or until they are golden and well puffed. Remove from the oven and allow to cool on a wire rack before serving.

8 commenti:

  1. Deliziosi Debora!! Anche noi genovesi congeliamo il pesto una volta fatto, almeno è già pronto e squisito!!
    Bella idea!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!
      Se ho il benestare di una genovese allora è tutto ok. Pensavo che congelare il pesto fosse una specie di eresia... :D

      Elimina
  2. Ciao ;) Ti dico solo che sto girando nel tuo blog da circa 30 minuti. Complimenti, molto avvincente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marisa!
      Sono contenta che ti piacciano le mie idee mangerecce.
      Spero di ritrovarti presto. ^_^

      Elimina
  3. più chiaro e più sfizioso di così!!!! ;-)

    RispondiElimina
  4. Mi ricordo di aver fatto una volta una cosa simile, ma usando l'impasto del pane per fare delle girandole. E mi ricordo pure che era buonissimo, ma l'ho rifatto raramente proprio perché fare l'impasto del pane era troppo lungo. Ed ecco che mi arrivi tu con la scorciatoia! Bene bene benissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pasta sfoglia è una benedizione bella e buona! ^_^

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)