domenica 22 luglio 2012

Sunday Roast - Pollo alla Diavola Piri-piri or Spatchcock Piri-piri Chichen


Oggi il sole splende in mezzo a nuvole bianche vaporose, la temperatura non è troppo alta e io ho acceso il forno senza sentirmi in colpa. D'estate è difficile cucinare pranzi domenicali degni di questo nome senza accendere il forno e così oggi ho approfittato e ho provato questa ricetta trovata sul numero di luglio di Goodfood. A me piace il pollo arrosto, mi piace comprarlo intero, anche se non amo molto maneggiare "gli animali" ma il vantaggio di un pollo rispetto alle porzioni già fatte è che costa meno e si hanno tutti i tagli, petto cosce e sovacosce son tutte lì, con pochi accorgimenti si può cuocere un bel polletto in un'ora, e mentre è in forno si riescono a preparare dei semplici contorni con cui accompagnarlo.
Ecco una ricetta che darà un risultato succulento, sia che decidiate di cuocerlo in forno, sia che sia giornata di barbecue.

Per 4 persone:
  • 1 pollo di 1.5 kg
  • 4 peperoncini rossi, scartate i semi se non amate i cibi troppo piccanti
  • 3 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiaini di paprica dolce
  • 2 cucchiai di aceto di vino rosso
  • 2 cucchiai di olio d'oliva
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • spicchi di limone e Tabasco per servire
Per prima cosa dovremo schiacciare il pollo e per fare questo lo metteremo su un tagliare con la schiena rivolta verso di noi. Con un paio di forbici da cucina o un trinciapollo tagliare ai lati dell'osso centrale sulla schiena ed eliminarlo. Girare il pollo e dopo aver messo le mani sullo sterno fare pressione finché il pollo si appiattisce. Con un coltello affilato fare qualche taglio nelle cosce e sopravvacosce. Preparare la marinatura mettendo l'aglio, i peperoncini e una bella presa di sale nel bicchiere di un frullatore e frullare fino a ottenere una pasta. Aggiungere la paprica, il prezzemolo, l'aceto e l'olio. Mescolare bene e spalmare sopra il pollo. Io ho messo il pollo in un grande sacchetto per alimenti richiudibile, ho versato dentro la marinata, chiuso il sacchetto e massaggiato bene il pollo per farlo impregnare bene. In frigo per almeno 1 ora o anche tutta la notte. Volendo a questo stadio di preparazione il pollo può anche essere congelato.
Passiamo alla cottura.
Se cotto alla brace, si aspetterà che le fiamme si spengano e i metterà il pollo al centro del barbecue con la parte con la pelle a contatto con la griglia. Cuocere per circa 15-20 minuti e poi girare il pollo e cuocere ancora da 5 a 15 minuti fino a che i succhi del pollo sono trasparenti.
Per la cottura in forno si metterà il pollo su un vassoio, si scalderà il forno a 200° e si farà cuocere il pollo per circa 35-40 minuti. Poi, se la pelle non sarà ben croccante si farà cuocere ancora 5-10 minuti sotto il grill. Io ho cotto il pollo per circa 55 minuti in forno senza accendere il grill e il risultato è stato perfetto: pollo cotto alla perfezione, succulento e dal sapore deciso senza essere troppo piccante, il petto era tenero e per nulla "stoppaccioso", le cosce delicate e la pelle croccante e ben saporita.
In entrambi i casi servire il pollo con fette di limone e tabasco per gli amanti del piccante.
Come contorno per questo piatto ho fatto delle melanzane e delle patate grigliate  insaporite da un trito di prezzemolo, aglio e maggiorana in olio extravergine d'oliva e delle carote alla julienne.



Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)