martedì 17 aprile 2012

Una Francese in Inghilterra - Tarte à l'Onion or Onion Savoury Tarte


Un'altra portata del pranzo di Pasqua presa dall'inesauribile libro "The Dairy Book of Family Cookery" che stavolta ho seguito passo passo facendomi accompagnare dalle semplici spiegazioni. Una torta salata rustica nell'aspetto e delicata nel gusto, se le cipolle non sono un problema, che ce ne sono un bel po'...
L'ho fatta per Chiara che non mangia carne, ma è stata gradita da tutti, non il giorno di Pasqua che eravamo satolli, ma il lunedì è stata gustata sia qui che in Toscana, ne avevo data un po' a Erica ed è stata un successo anche da quelle parti!
Ero in dubbio se prepararla il giorno prima e scaldarla un po' domenica ma poi ho pensato che si correva il rischio che la base si intridesse del liquido del ripieno e diventasse una poltiglia immangiabile così ho deciso di farla domenica mattina. Avendola mangiata però il giorno dopo devo dire che, se ben cotta, il ripieno risulta cremoso ma fermo e non c'è pericolo che la pasta si inumidisca.

Ingredienti per la pasta:
  • 180 g di farina
  • 90 g di burro
  • 7/8 cucchiai di acqua fredda
  • un pizzico di sale
Ingredienti per il ripieno:
  • 50 g di burro
  • 700 g di cipolla pelate e affettate sottilmente
  • 2 uova
  • 50 ml di latte
  • 150 ml di panna fresca
  • un pizzico di noce moscata
  • sale e pepe

Per prima cosa bisogna preparare la pasta.
Mescolare la farina e il sale in una ciotola, poi aggiungere il burro tagliato a cubetti e con le punte delle dita incorporarlo alla farina in modo da ottenere un composto granuloso che somiglia a briciole di pane. Aggiungere l'acqua e mescolare il tutto con un coltello dalla lama rotonda o una spatola di metallo fino a che l'impasto comincia ad agglomerarsi. Con  le mani amalgamare tutto l'impasto, lavorarlo per pochi minuti e formare una palla. Questo impasto può essere usato subito ma è meglio avvolgerlo in pellicola per alimenti e farlo riposare in frigo per circa 30 minuti.
La pasta per questa torta salata può anche esser fatta con un robot da cucina, azionandolo a brevi impulsi per amalgamare prima la farina con il sale e poi il burro, infine l'acqua e si procede a farla riposare come per l'impasto fatto a mano.
Una volta che la pasta sarà in frigo si passa a preparare il ripieno sciogliendo il burro in una padella capiente, si aggiungono le cipolle e si fanno cuocere coperte, a fuoco moderato, per circa 20 minuti.
Scalderemo il forno a 200°C.
Si procede  spianando la pasta e si mette in uno stampo di 20 cm di diametro ricoperto di carta da forno. Io ho steso la pasta direttamente sulla carta da forno e poi l'ho sistemata nella teglia.
In una ciotola si amalgamano le uova, il latte e la panna fino ad avere un composto omogeneo che condiremo con sale, pepe e noce moscata. Si verserà un po' di questo mix sulla base della torta, si ricoprirà con le cipolle e infine verseremo il restante mix di uova sulle cipolle.
La torta andrà fatta cuocere in forno per circa 30 minuti o fino a che non risulterà dorata e la superficie compatta.
E' ottima servita tiepida, ma anche fredda, non solo per un pranzo, ma anche come accompagnamento per un aperitivo o per una scampagnata fuori porta. Una portata versatile e primaverile. Ottima.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)