giovedì 1 settembre 2016

Le Golosità - Baklava


Scroll Down for English Version

La prima volta che ho assaggiato questo dolce turco è stato a Parigi più di 20 anni fa.
Alla fine di un buon pranzo avevo scelto questo dessert, attirata dal nome e dagli ingredienti che avevo letto nella descrizione sul menu.
Arriva in un piatto gigantesco questo piccolo quadrato di pasta sottilissima imbevuto di sciroppo con della granella di pistacchio cosparsa sopra.
Ci sono rimasta un po' male, era così piccolo...
Poi l'ho assaggiato e la sua dolcezza e la sua ricchezza mi hanno subito fatto capire che quella, soprattutto a fine pasto, era la quantità perfetta per gustarlo senza che diventasse stucchevole o sgradito.
L'amore per la baklava non è mai sfiorito e con Andrea eravamo soliti comprarne piccole porzioni a forma di sigarino dal nostro negozio di kebab di fiducia a Milano e poi li gustavamo a casa con grande delizia.
Non è difficile da fare in casa e se piacciono i sapori molto dolci questo è un dessert sicuramente da provare. Ne esistono molte varianti, oggi vi propongo la mia.

  • 1 confezione da 12 fogli di pasta filo
  • 350 g di mandorle, pistacchi e noci
  • 2 cucchiai di semi di sesamo tostati
  • 2 bacche di cardamomo
  • 100 g di zucchero a velo
  • 100 g di burro fuso

Per lo sciroppo:

  • 200 g di zucchero
  • 3 cucchiai di miele di acacia o millefiori
  • 1 cucchiaio di acqua di rose
  • 4 cucchiai di acqua

Scaldate il forno a 200°.
Versate  le mandorle e pistacchi e le noci nella ciotola di un mixer e tritatele finemente. Mettete questo trito in una ciotola e aggiungete i semi di sesamo,  lo zucchero a velo e i semi di cardamomo precedentemente ridotti in polvere.
Sovrapponete 4 fogli di pasta filo in una teglia spennellando ogni foglio con del burro fuso. cospargete con metà del trito di frutta secca e ricoprite con altri 4 fogli di pasta filo spennellati di burro. Cospargete con il restante trito di frutta secca e finite con altri 4 fogli d pasta filo ben imburrati.
Con un coltello affilato tagliate la baklava a losanghe.
Infornate per circa 20.3' minuti fino a che la superficie della pasta filo sarà dorata.
Nel frattempo mettete gli ingredienti per lo sciroppo in una pentola e fate sobbollire per una decina di minuti o fino a che lo zucchero si è dissolto.
Togliete la baklava dal forno e versateci sopra lo sciroppo quando è ancora calda.
Far raffreddare prima di servire.



English Version

I tried this Turkish dessert for the first time more than 20 years ago in Paris .
At the end of a good meal I chose this dessert, attracted by the name and the ingredients  I read about on the menu.
A small square of thin pastry soaked in syrup with some chopped pistachios sprinkled on top came in a large plate.
I was a bit disappointed, it was so small...
Then I tasted it, it was both sweet and rich and it was immediately clear that, especially after a meal, it was the perfect amount to enjoy it without it becoming cloying or unpleasant.
My love for baklava has never faded and later on with Andrea we used to buy small portions of baklava shaped like little cigars, in our favourite kebab shop in Milan and we enjoyed them at home with great delight.
Baklava is not hard to make at home and if you like very sweet dessert it is definitely worth trying. There are many variations,and today I give you my own take on it.
  • 12 sheets of filo pastry
  • 350 g mixed almonds, pistachios and walnuts
  • 2 tablespoons toasted sesame seeds
  • 2 cardamom pods, seeds ground
  • 100 g icing sugar
  • 100 g butter, melted
For the syrup:
  • 200 g sugar
  • 3 tablespoons acacia or wildflower honey 
  • 1 tablespoon rose water
  • 4 tablespoons water
Preheat the oven to 200 degrees.
Pour the almonds and pistachios and walnuts in the bowl of a blender and chop finely. Put this mixture in a bowl and add sesame seeds, the icing sugar and the seeds of cardamom previously ground.
Superimpose 4 sheets of filo pastry in a baking pan, brushing each sheet with melted butter. Sprinkle with half of the chopped nuts and cover with the other 4 sheets of filo pastry brushed with butter. Sprinkle with remaining chopped nuts mixture and cover with the remaining 4 sheets of filo pastry well buttered.
With a sharp knife, cut the baklava into diamonds.
Bake for about 20-30 minutes, until the filo pastry is golden.
Meanwhile, put the ingredients for the syrup in a saucepan and simmer for about ten minutes or until the sugar has dissolved.
Remove the baklava from the oven and pour the syrup over it while it is still hot.
Let cool before serving.

3 commenti:

  1. Io l'ho assaggiato in Grecia x la prima volta e me ne sono immediatamente innamorata :-) La tua foto mi mette l'acquolina perchè so bene cosa nasconda la sua sfoglia friabile :-P
    Bravissima Deb <3

    RispondiElimina
  2. Adoro la baklava! A Londra in un supermercato avevo trovato una confezione carinissima con 3 piccole baklavine diverse, prezzo irrisorio ed erano strabuonissime!! Sinceramente avevo sempre pensato che fosse difficilissima farla, quindi non ci avevo mai nemmeno provato, ma non sembra così complicato, devo farla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facilissima da fare, puoi calibrare gli ingredienti a seconda dei tuoi gusti, in più con tutto quello zucchero si mantiene per giorni e giorni!

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)