mercoledì 29 gennaio 2014

Benvenuto Colore - Gnocchi di Patate Vitelotte (Viola) or Purple Potato Gnocchi

 
Scroll Down for English Version

Adoro il colore in cucina, soprattutto in inverno quando le giornate sono grigie, si esce poco e tutto rischia di diventare avvolto da un velo di monotonia. Combatto la mancanza di colore e vivacità introducendo il colore nei piatti di tutti i giorni. Oggi ho voluto provare le patate viola. Questo tubero è originario del Perù e non è molto diffuso nel nostro Paese ma se vi capita di trovarlo provatelo, perché no? Io do sempre una chance a tutte le verdure e dopo l'assaggio decido se l'ortaggio in questione avrà passato il test. Andrea è molto restio a provare nuovi gusti per quanto riguarda frutta e verdura, è quasi sempre scontento delle mie incursioni nell'ignoto così stavolta questi gnocchetti li faccio solo per me.
Ecco la ricetta facile facile.
 
Per gli gnocchi:
  • 300 g di patate viola
  • 40 g di farina 00 + un poco per il piano di lavoro
  • 40 g di farina di farro
  • 1/4 di cucchiaino di sale marino fino
 
Per condire:
  • una noce di burro
  • salvia fresca o essiccata
  • noce moscata
 
Lavate le patate sotto acqua corrente spazzolando bene via tutta la terra. Mettete le patate in una pentola, coprite con acqua fredda, aggiungete un pizzico di sale e portate a ebollizione. Fate cuocere le patate per circa 20-30 minuti o fino a che non riuscirete a forare facilmente le patate con i rebbi di una forchetta. Scolate, sbucciate e passate le patate con lo schiacciapatate. Mescolate le due farine con il sale e aggiungete il tutto alle patate che avrete messo sul piano di lavoro leggermente infarinato. Lavorate il composto fino a che tutta la farina è stata incorporata e l'impasto è liscio e omogeneo. Tagliate l'impasto in 4 pezzi e formate dei rotolini. Tagliate ogni rotolino in gnocchetti di un paio di centimetri. Se volte potete rigare i vostri gnocchi passandoli sul riga gnocchi, una tavoletta di legno rigata, o con i rebbi di una forchetta. Portate abbondante acqua ad ebollizione, salatela e fate cuocere gli gnocchi per circa 3 minuti da quando vengono a galla. Nel frattempo mettete a fondere il burro con la salvia. Scolate gli gnocchi, metteteli su un piatto di servizio e irrorateli con il burro fuso. Condite con una spolverata di noce moscata e servite.
 
English Version
 
I love a splash of colour in the kitchen , especially in gray winter days like these when we don’t go out that much and everything is likely to be wrapped in a veil of boredom. I fight the lack of colour and vividness by introducing some in my every day meals. Today I wanted to try purple potatoes. This tuber native to Peru is not very popular in Italy, but if you happen to find it, give it a try! I always give a chance to all the new vegetables I find available, and after tasting them I decide if they have passed the test and become a staple on my table. Andrea is very reluctant to try new tastes when it comes to fruit and vegetables, he is almost always unhappy about my trying unknown food so I’ll make these gnocchi just for myself.
Here is the easy recipe that serves 2.
 
For the gnocchi:
  • 300 g of purple potatoes
  • 40 g flour 00, plus a little for the countertop
  • 40 g spelt flour
  • 1/4 teaspoon fine sea salt
For the sauce:
  • a knob of butter
  • fresh or dried sage
  • nutmeg
 
Wash the potatoes well under running water, brushing off any piece of soil. Place the potatoes in a pot, cover with cold water, add a pinch of salt and bring to a boil. Cook the potatoes for about 20-30 minutes or until you can easily pierce them with the tines of a fork. Drain, peel and pass the potatoes through a potato masher. Mix the two flours with the salt and add to the potatoes, mix then put the mixture on a lightly floured working surface. Knead the mixture until all the flour has been incorporated and the dough is smooth. Cut the dough into 4 pieces and form a roll with each piece. Cut each roll into dumplings a couple of centimetres long. You can make indentations in your gnocchi dumplings by lightly pressing them of the appropriate tool, a wooden grooved little table, or use the tines of a fork. Bring plenty of water to a boil, add some salt and cook the gnocchi for about 3 minutes after they all float. Meanwhile, melt the butter in a small pan and add the sage. Drain the gnocchi, place them on a serving dish and add the melted butter. Season with a sprinkling of nutmeg and serve.

12 commenti:

  1. Splendidi, io adoro queste patate sia per il colore sia per la loro smisurata bontà!
    Bravissima Debora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela!!!
      Voglio provare a lessare le patate che mi sono rimaste per provare il loro sapore in purezza...

      Elimina
  2. Buongiorno Debora anche a me piace il colore in cucina ( d'inverno scarseggia un pò) ma ti posso confessare che non ho mai provato a fare gli gnocchi? non so, ma sono difficili? Certo con le patate viola mi intrigano molto: ma anche durante la cottura mantengono il loro colore?
    Un abbraccio
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia!
      Anche io non faccio spesso gli gnocchi, non so mai quanta farina mettere, a volte mi vengono troppo duri e a volte si sfanno, ma queste patate viola sono fenomenali. Basta poca farina e gli gnocchi vengono compatti ma non duri. Proprio buoni!
      Per quanto riguarda il colore, la foto dl post è stata fatta dopo la cottura, come vedi mantengono il colore anche dopo esser cotti e per rimanere in tempa di colori 'acqua di cottura diventa verde! Prova a farli, ti riusciranno sicuramente!
      A presto!

      Elimina
  3. Belli!!
    Io le ho trovate al super dove compero di solito, ma non le ho ancora prese, però le avevo assaggiate in purè in Francia, dove sono molto diffuse e in effetti sono proprio buone!!
    Buon pomeriggio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!
      Io non le avevo mai trovate prima, mi piacciono gli ortaggi coloratissimi!!!
      A presto. ^_^

      Elimina
  4. che belle, per me è una novità! Ciao Debora, piacere, io mi chiamo Vanna e sono contenta di aver scoperto il tuo blog, è molto carino,quindi mi sono iscritta volentieri, se ti va ,passa da me, ti aspetto, cosi non ci perdiamo di vista! ciao! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta!
      Certo che passo a trovarti, a presto! ^_^

      Elimina
  5. Davvero divertenti i tuoi gnocchi e poi tutto quel colore mette davvero allegria ^_^
    la zia consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo!
      Belli vero questi gnocchetti! La prossima volta provo a condirli con qualcosa di verde per fare un po' di contrasto...
      A presto. ^_^

      Elimina
  6. ciao Debora, li ho preparati la settimana scorsa, ma in cottura si sono scoloriti e sono diventati grigetti, come hai fatto a mantenere integro il colore???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so Enrica... ho fatto proprio tutto come spiegato nella ricetta. Devo dire che le patate non le ho cotte moltissimo, ho provato a forarle con un coltellino e quando la lama è entrata nelle patate senza fare sforzo le ho scolate. Sbucciate praticamente subito, passate con il passaverdura con i fori piccoli e aggiunto la farina e il sale. Li ho cotto poi in acqua bollente salata e scolati. Niente di più. Non ho aggiunto uova, te lo avevi fatto? Magari sono quelle che fanno cambiare il colore. Il colore nella foto è proprio fedele alla realtà. Erano così viola brillanti! ^_^

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)