lunedì 2 dicembre 2013

I Suggerimenti del Lunedì - Naturalità del Gomasio



Oggi ho preparato il gomasio. L'ho sempre visto nei negozi di cibi biologici e ne ho sentito molto parlare ma non l'avevo mai provato. Visto che in casa nostra tendiamo ad usare poco sale ho pensato di provare questo condimento di origini giapponesi a base di sesamo e sale in proporzione di 7:1 fino a 16:1 e oltre. Nella cucina tipica giapponese il gomasio si usa per aromatizzare il riso bollito e altri tipi di preparazioni come verdure, insalate e onigiri, una specie di "polpetta" di riso. Io l'ho provato su un misto di verdure saltate e devo dire che ha conferito al piatto un buon sapore. Premetto che a me piacciono molto i semi di sesamo e che li adopero insieme al pangrattato nelle panature e nella preparazione di pani e focacce. Se volete provare anche voi a diminuire l'apporto di sale nella vostra dieta ma non vi va di mangiare i vostri piatti completamente sconditi perché non provate a farne un po' anche voi?
Ecco come si fa.
  • 7 cucchiaini di semi di sesamo
  • 1 cucchiaino di sale marino integrale
Fate tostare i semi di sesamo in una padellina antiaderente muovendoli spesso con un cucchiaio di legno fino a che cominceranno ad emanare il loro caratteristico profumo e non si sfarineranno se schiacciati fra le dita. Togliete dal fuoco e nella stessa padellina tostate il sale per qualche minuto per togliere l'umidità. Mettete poi sia i semi di sesamo che il sale in un mortaio o in un piccolo frullatore e riducete in una polvere granulosa. Conservate in un barattolo di vetro con coperchio. Il gomasio si conserva per circa una settimana, conviene quindi farne poco per volta.

6 commenti:

  1. io l'ho fatto una sola volta ma adesso che me lo proponi mi sto chiedendo perchè solo una!!! a me piace molto! bellissima idea!! grazieeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena,
      anche io a volte provo una ricetta, mi piace e poi sparisce nel dimenticatoio...chissà perché!!
      A presto.

      Elimina
  2. Ma che buono!! Ma lo provo eccome! Il sesamo mi piace tantissimo e di sicuro arricchisce il gusto di un sacco di piatti!
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Se provi fammi sapere cosa te ne è sembrato, io devo ancora farlo assaggiare a mio marito che è sempre un po' sospettoso quando mi lancio in queste sperimentazioni... ^_^

      Elimina
  3. Semi di sesamo: ce li ho! Sale: ce l'ho! E' talmente semplice che non ho scuse per non provarlo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora all'opera!!!
      Fammi sapere se ti piace. ^_^

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)