mercoledì 5 novembre 2014

Certezze ed Esperimenti: La Panna Cotta alla Vaniglia di Luigi or Luigi's Vanilla Panna Cotta

 
Scroll Down for English Version

Qualche anno fa il mio amico Luigi mi ha dato la sua ricetta della panna cotta e una volta provata è diventata la mia preferita. Come mi aveva assicurato lui la proporzione fra gelatina e liquidi è perfetta, il risultato non è troppo "gommoso" né instabile. E' dolce il giusto e la vaniglia offre quel gusto inconfondibile e a questo dessert la sua unicità. Servita con una coulis di frutta di stagione o del caramello, una salsa il cioccolato o un cucchiaino di lemon curd, questo dessert facile e delizioso non vi deluderà. Io ho voluto provare a farlo con l'agar agar per avere una versione vegetariana di questo dessert. La colla di pesce, che poi colla di pesce non è, viene ricavata dal maiale e la cosa, oltre a farmi un po' senso, mi impedisce di servirla a chi non mangia carne come la mia sorella n.4. così ho provato a sperimentare ma la momento siamo ancora lontani dall'avere la giusta consistenza. Non demordo e continuerò a sperimentare.
Ecco la ricetta di Luigi, deliziosa e super semplice per festeggiare il quinto anno di questo blog.
Per 5-6 porzioni
  • 200 ml di panna fresca
  • 100 ml di latte parzialmente scremato
  • 1/2 mezzo foglio di gelatina ogni 100 ml (per 300 ml di liquidi quindi 1  foglio e 1/2 di gelatina)
  • 10/12 g di zucchero
  • 1/2 baccello di vaniglia
Ammollate gelatina in acqua fredda fino a che diventa morbida.
Aprite il baccello di vaniglia e ricavate i semi grattandoli con un coltello. Mettete la bacca di vaniglia con i semi, la panna, il latte e lo zucchero in una pentola e portare ad ebollizione mescolando di tanto in tanto per far sciogliere bene lo zucchero. Una volta che è stato raggiunto il bollore togliete la pentola dal fuoco, aggiungere la gelatina strizzata e versate il composto in cocottine di alluminio precedentemente bagnate con un poco d'acqua fredda. Far freddare a temperatura ambiente e poi mettete in frigo per 3 ore prima di servire.

English Version


A few years ago my friend Luigi gave me his recipe for panna cotta and once tried it has become my favourite one. Luigi guaranteed that the proportion of gelatine and liquids is perfect, the result is not too "rubbery" or unstable. It is not overly sweet and the vanilla pod gives this dessert that unmistakable taste and its uniqueness. Served with seasonal fruit coulis or caramel, chocolate sauce or a teaspoon of lemon curd, this easy and delicious desserts will not disappoint you. I wanted to try and make it with agar agar for a vegetarian version as gelatine or isinglass, as we call it, has no fish in it but comes from pigs and this prevents me from serving it to non-meat eaters like my sister # 4. So I tried to experiment but at the moment I’m still far fromgetting the right consistency. I won’t give up and continue to experiment.
Here is the recipe of Louis, delicious and super simple to celebrate the 5th anniversary of this blog. 
For 5-6 servings 

 • 200 ml fresh cream
• 100 ml semi-skimmed milk
• 1/2 half sheet of gelatine per 100 ml (per 300 ml of liquid then 1 ½ sheet of gelatine)
• 10-12 g of sugar
• ½ vanilla bean

Soak the gelatine sheet in cold water until it becomes soft.
Open the vanilla pod and scrape the seeds with a knife. Put the vanilla pod with seeds, cream, milk and sugar in a saucepan and bring to a boil, stirring occasionally until the sugar has dissolved. Once the mixture boils, remove the pan from the heat, add the squeezed gelatine and pour the mixture into disposable aluminium ramekins, previously damped with a little cold water. Let cool to room temperature and then refrigerate for 3 hours before serving.

2 commenti:

  1. La adoro, solo che non la posso mangiare perché non tollero la panna . . . quindi mi accontento di guardarla nella sua bellezza!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto delle ricette che usano lo yogurt...bisognerebbe provare...

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)