mercoledì 20 luglio 2016

Rustiche Croccantezze - Pane Bigio or Rustic Bread


Scroll Down for English Version

Questo libro è veramente un piccolo tesoro, ecco la terza ricetta testata e divorata, per un pane rustico e delizioso. Ho provato questo pane perché mi piaceva l'idea di usare le farine 1 e 2, meno raffinate della farina bianca e perché sono cresciuta mangiando pane integrale, e quello per me è il gusto che una pagnotta dovrebbe avere.
Niente panini candidi per noi, solo fette di pane scuro che diventavano favolose con del pomodoro strusciato sopra e condite con dell'ottimo olio extravergine, o accompagnate a un pezzo di cioccolato fondente, sapori rustici e genuini, le merende migliori!
Ecco la ricetta per questa pagnotta fragrante che potrete consumare con ottimi formaggi, salumi affumicati o salsicce fresche, o anche per accompagnare delle creme di verdura per un piatto unico sano e corroborante. Oppure se volete assaporare la mia merenda estiva preferita provatelo strofinandoci sopra un pomodoro maturo fino a che il pane avrà assorbito i succhi del pomodoro, una spolverata di sale, pepe nero, un pizzico di origano essiccato e un filo d'olio toscano, una bontà da leccarsi i baffi!
Ecco come si fa.
Per una pagnotta
  • *250 g di farina tipo 1
  • *250 g di farina tipo 2
  • 320 ml di acqua
  • 10 g di lievito di birra disidratato, o 20 g di lievito di birra fresco, oppure 20 g di lievito madre disidratato, o 150 g di lievito madre fresco
  • 10 g di sale
A seconda del tipo di agente lievitante che usate comportatevi di conseguenza.
Io ho usato il lievito di birra disidratato e quindi ho mescolato tutti gli ingredienti nella ciotola della planetaria e ho fatto impastare per 10 minuti.
Fatto questo trasferite l'impasto in una ciotola infarinata, coprite con un panno umido e fate lievitare da 1 ora a 1 ora e mezzo a temperatura di 22°-26°.
Impastate poi la massa lievitata per un minuto, formate una pagnotta rotonda e mettetela su un foglio di carta da forno cosparso con della farina, cospargete la pagnotta di farina, coprite con un telo e fate lievitare ancora da 1 ora a 1 ora e mezzo.
Preriscaldare il forno a 220° con la pietra refrattaria all'interno a metà altezza e una teglia sul fondo del forno.
Incidete la pagnotta e poi infornatela con la carta da forno posizionandola sulla pietra refrattaria, se non la possedete potete scaldare la leccarda del forno e cuocerla su quella.
Versate mezza tazza di acqua calda nella teglia sul fondo del forno e chiudete.
Fate cuocere la pagnotta per circa 30-40 minuti, poi sfornate, controllate la cottura battendo sulla base della pagnotta, se il suono è sordo il pane e cotto, togliete dal forno e fate raffreddare su una griglia da pasticcere.


* Potete usare anche 500 g di uno solo dei due tipi di farina.


English Version

This book is a real small treasure, here is the third tested recipe, for a rustic and delicious bread. I tried this bread because I liked the idea of ​​using flour type 1 and 2, they’re less refined than white flour and because I grew up eating whole-wheat bread, and that for me is the taste a loaf of bread should have.
No pale sandwich bread for us, only dark bread that became fabulous then rubbed with tomatoes and seasoned with excellent extra virgin olive oil, or accompanied with a square of dark chocolate, rustic and genuine flavours and the best snacks ever!
Here is the recipe for this fragrant loaf you can enjoy with fine cheeses, smoked or fresh sausage, or even served with a nice vegetable soup for a healthy and invigorating main dish. Or, if you want to enjoy my favourite summer snack, try and rub a thick slice of this bread with a ripe tomato until the bread has absorbed the juices and leave the smashed pulp on top, sprinkle with salt, black pepper, a pinch of dried oregano and a drizzle of good Tuscan extra virgin olive oil, such a mouth-watering treat!
Here's how it's done.
For a loaf
  • * 250 g flour type 1
  • * 250 g of flour type 2
  • 320 ml of water
  • 10 g of dry yeast , or 20 g of fresh yeast, or 20 g of dry sourdough, or 150 g of fresh sourdough
  • 10 g salt
Work your dough depending on the type of leavening agent you decide to use.
I used dry yeast and therefore I mixed all the ingredients in the bowl of a mixer and worked it for 10 minutes.
Then transfer the dough into a floured bowl, cover with a damp cloth and let rise 1 hour to 1 hour and a half at a temperature between 22°-26°.
After this time knead the leavened dough for a minute, make a round loaf and place it on a sheet of baking paper sprinkled with flour, sprinkle the loaf with flour, cover with a towel and let rise again for 1 hour to 1 hour and a half.
Preheat the oven to 220°C with a baking stone inside in the middle rack, and a pan on the bottom of the oven.
Slash the loaf and then slide on the baking stone with the parchment paper, if you haven’t got a baking stone you can heat the oven baking tray and cook our bread on that.
Pour half a cup of hot water into the pan at the bottom of the oven and close the oven door.
Bake the loaf for about 30-40 minutes, then check if it’s cooked by knocking on the bottom of the loaf, if the sound is hollow the bread is perfectly baked, remove from oven and let cool on a wire rack.
 
* You can also use 500 g of only one of the two types of flour.

4 commenti:

  1. Ti è venuto veramente bene.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu, bello e buono questo pane! ^_^

      Elimina
  2. Non sai come mi ritrovo nelle tue parole..anche x me il pane deve essere scuro e rustici, profumare di farina integrale e dai sapori genuini!
    L'aspetto della tua ultima pagnotta è una favola, complimenti sinceri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Consuelo, detto da te vale doppio, con tutto quell'impastare e infornare che fai!
      Non c'è niente di meglio del pane integrale, per me è così. ^_^

      Elimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)