martedì 21 agosto 2012

Celebriamo l'Estate - Tatin di Pomodori or Tomato Tatin

 
Eccomi di ritorno dalle vacanze, al fresco, sotto la pioggia a tratti intensa, a tratti impercettibile, e quando il sole splendeva era una meraviglia. Il Devon e la Cornovaglia sono molto belli e oltre alla ricchezza della vegetazione e alla romanticità del paesaggio abbiamo goduto delle bontà tipiche delle regioni: cornish pasties e clotted cream. Le prime sono una specie di calzoni di pasta tipo una ricca brisé ripiene di carne di manzo, patate e rape che nacquero come metodo ingegnoso per permettere ai minatori della zona di trasportare il pranzo. La clotted cream è una panna ricchissima e densa, quasi burrosa, che viene servita con gli scones quando si ordina un cream tea. Una bontà da centellinare, bomba calorica e peccato di gola al quale non si può resistere! Poche verdure però e sempre immancabilmente scondite, nella vera tradizione anglosassone. Le alternative erano due: insaporirle con le varie salse industriali proposte in gran quantità o affogarle nella gravy, una saporita salsa d'arrosto. Finita la vacanza e tornata ai caldi torridi della pianura padana ho sentito il bisogno di riappropriarmi dei sapori dell'estate, della frutta succosa delle verdure mature e fresche e cosa c'è di meglio dei pomodori rossi e carnosi per celebrare questa fine di agosto? Ecco la mia ricetta per una torta salata di gusto e che se servita con un'insalata mista diventa un piatto unico ricco e rinfrescante.
  • 1 confezione di pasta sfoglia fresca rotonda
  • 12 pomodori oblunghi di piccole dimensioni
  • 1 manciata di olive nere denocciolate tritate grossolanamente 
  • origano
  • sale
  • pepe
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico 
 
Tagliare i pomodori per la lunghezza, togliere i semi e metterli a scolare su carta assorbente per 15/20’.
Accendere il forno a 190°.
Con carta da forno bagnata e strizzata rivestire una teglia rotonda di ceramica del diametro di 24 cm.
Spennellare un cucchiaio d’olio sulla carta da forno e cospargere con dell’origano.
Fare un’emulsione con 2 cucchiai d’olio e l’aceto. Versare l’emulsione ottenuta in una ciotola e immergervi i pomodori, uno alla volta e dalla parte tagliata, prima di posizionarli a raggiera nella teglia. Cospargere le olive sui pomodori spingendole negli interstizi e ricoprire con la pasta sfoglia premendo bene i bordi per inglobare i pomodori. Bucherellare lievemente la sfoglia con una forchetta e spennellarla con l’olio restante.
Infornare e cuocere per circa 15/20 minuti o fino a che la sfoglia diventa dorata e asciutta.
Capovolgere su un piatto di portata. Togliere la carta da forno e, dopo aver ricoperto la teglia con della carta da forno pulita, far scivolare la torta con i pomodori in vista e infornare nuovamente per circa 25’ fino a che i bordi di sfoglia si coloriscono. Sfornare, cospergere di sale e pepe, far intiepidire e servire.
 
  

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)