lunedì 10 ottobre 2011

Senza Foto - Salame di Cioccolato Senza Uova anzi Due or Sweet Chocolate "Salami" without Eggs

Per il BBQ di fine estate ho deciso di cimentarmi in un dolce che da queste parti sembra essere ancora sulla cresta dell'onda: il salame di cioccolato.
Ricordo che da piccola c'era stato un momento di fama e plauso per questo dolce di assemblaggio, che non richiedeva cottura in forno e quindi anche i più piccoli potevano provare a farlo senza problemi.
Come il dolce di riso soffiato e Mars era poi caduto nell'oblio, o così almeno credevo, fino a che non mi sono trasferita a Mantova dove, in ogni ristorante tipico che si rispetti, rientra nella lista dei dolci insieme alla sbrisolona, la torta di tagliatelle e l'Elvezia.
La scelta è caduta su questo dolce perché avevo in casa una confezione grande di biscotti secchi Oro Saiwa, che non so come mai da me in Toscana si chiamano "le marie"
Ho letto un po' in giro per vedere le varie ricette e alla fine ne ho creata una tutta mia che è stata un successo: di 2 salami di cioccolato da cui son state tagliate almeno una ventina di fettine ciascuno non sono rimaste neppure le briciole, da cui la mancanza di foto per questa ricetta.
Visto che alla festa c'erano anche dei bimbi, ho pensato di procedere senza uova. Non mi piace usare le uova crude se ho ospiti, soprattutto bimbi.
Ecco cosa serve per 2 salami (noi eravamo in 22):
  •  450 g di Oro Saiwa
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 100 g di cacao amaro
  • 200 g di zucchero a velo
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 50g di burro fuso
  • 250 ml circa di acqua bollente in cui s fa sciogliere un cucchiaino colmo di caffè solubile
  • 3 cucchiai di nutella
  • 20 g di nocciole tritate
Per prima cosa ho tritato i biscotti con le mani e li ho messi in una ciotola con il cacao, le nocciole e lo zucchero e il burro a temperatura ambiente.
Ho mescolato il tutto e poi ho aggiunto il cioccolato fondente che ho fatto sciogliere a bagnomaria con i 50 g di burro.
Nel frattempo ho stemperato la nutella nel caffè bollente e l'ho aggiunta agli altri ingredienti.
Una volta che il composto si è ben amalgamato l'ho diviso in due parti e ho formato 2 salami ognuno su un pezzo di carta stagnola.
Ho avvolto i salami nell'alluminio e li ho messi in frigo dove devono consolidarsi per almeno 3 ore. Io li ho preparati il giorno prima e al momento di tagliarli erano belli compatti, dolci al punto giusto e punteggiati di biscotto senza essere troppo asciutti, cioccolatosi senza essere troppo stucchevoli.
Buoni!

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, fonte di ispirazione e miglioramento. :)