martedì 29 aprile 2014

E Finalmente eccoli qua - Fagottini di Funghi e Ricotta con coulis di Pomodoro e Basilico or Thin Pancake parcels filled with Ricotta Cheese, Sautéed Mushrooms and Raw Tomato Sauce

Scroll Down for English Version

E' dall'anno scorso che mi riprometto di provare questo accostamento e fino ad oggi non ero ancora riuscita a cucinare questo piatto. Non ho scusanti, se non che non mi era ancora chiaro il ripieno che volevo provare in abbinamento alla spuma di pomodoro. Ho deciso di optare per i funghi visto che ne ho un po' in casa già cotti ed ecco che le idee si sono fatte più chiare. Crespelle con ricotta fresca e funghi accompagnate dal pomodoro freschissimo. Contrasto di consistenze, temperature e sapori. Spero che a voi piacciano quanto sono piaciute a me.

Per 6 crespelle:
  • 1 uovo
  • 100 g farina 0
  • sale
  • 250-300 ml latte
  • una noce di burro
  • 2 cucchiai di aneto tritato grossolanamente
  • qualche stelo do erba cipollina (opzionale)
Per il ripieno:
  • 250 g di ricotta
  • 300 g circa di funghi coltivati
  • qualche porcino secco
  • qualche rametto di timo o nepetella
  • 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
Per la spuma di pomodoro:
  • 7-8 pomodori oblunghi maturi e sodi
  • qualche foglia di basilico

Mescolate gli ingredienti per le crespelle, escluso il burro e l'erba cipollina, fino ad ottenere un composto liscio e abbastanza liquido. Mette da parte e preparate la spuma di pomodoro seguendo il mio procedimento : passaverdure, pomodori a pezzi e basilico dentro, un gran mulinare di gomiti e via, la salsa è fatta, si copre e si mette in frigo.
Mettete in ammollo i funghi secchi in acqua calda per 5 minuti e tagliate e fettine non troppo sottili i funghi coltivati. Scaldate l'olio in una padella e fateci soffriggere i funghi salando e pepando. Aggiungete l'erba aromatica scelta e i funghi secchi strizzati. Fate andare fino a quando tutta l'acqua di vegetazione dei funghi sarà evaporata e poi togliete dal fuoco. Preparate le crespelle scaldando un padellino antiaderente, aggiungete poco burro e versate un mestolino di composto nella padella facendola roteare e ricoprendo così tutta la superficie. Fate cuocere la crespella per qualche minuto per lato poi mettetela su un piatto. Continuate a cuocere le vostre crespelle fino a esaurire tutta la pastella.
Farcite le vostre crespelle con una bella cucchiaiata di ricotta che spalmerete su una metà della crespella, aggiungete 1/6 dei funghi e  chiudete i fagottini come preferite, io l'ho fatto piegandoli in quattro a ventaglio. Si possono anche usare degli steli di erba cipollina per chiuderli proprio a fagottino e metteteli in una pirofila. Se preparate i fagottini in anticipo potete passarli in forno caldo per circa 15 minuti per scaldarli. Servite tiepidi accompagnati dalla coulis di pomodoro.
 
English Version
 
I started thinking about this recipe last year, but until today I haven’t been able to try it. I have no excuse, except that I was not sure about what I wanted as a filling for my pancakes in combination with this particular tomato sauce. I decided to opt for mushrooms since I had some already cooked in the fridge and the dish flavours have immediately become clearer in my mind. So here they are, thin pancakes filled with fresh ricotta cheese and sautéed mushrooms served with my raw tomato sauce. It is such a contrast of textures, temperatures and flavours I hope you enjoy it as much as I did.
For 6 pancakes:
  • 1 egg
  • 100 g all purpose flour
  • a pinch of salt
  • 250-280 ml milk
  • a knob of butter
  • 2 tablespoons coarsely chopped dill
  • 6 chive stems (optional)
For the filling:
  • 250 g ricotta cheese
  • 300 g cremini mushrooms
  • some dried porcini mushrooms
  • a few sprigs of thyme or lesser calamint
  • 1 tablespoon extra virgin olive oil
  • salt
  • pepper
For the raw tomato sauce:
  • 7-8 firm ripe plum tomatoes
  • a few basil Leaves
Apart from butter and chives, mix all the other ingredients for the pancakes until the mixture is smooth and fairly thin. Put aside and prepare the tomato sauce following my procedure: get a vegetable mill, chopped tomatoes and basil in, furiously turn the mill handle and the sauce is made, cover and put it in the fridge.
Soak the dried mushrooms in hot water for 5 minutes and cut the cremini mushrooms into thick slices. Heat the oil in a pan and sauté the mushrooms adding a pinch of salt and some freshly milled pepper. Add the dried mushrooms and the herb of your choice. Let cook until all the mushroom liquid has evaporated then remove from the heat. Prepare the pancakes by heating a non-stick frying pan, add a knob of butter to it and pour a small ladle of the mixture into the pan while turning it around in order to cover the entire surface. Cook the pancake for a few minutes on each side then put it on a plate. Continue to cook your pancakes until you used up all the batter.
Spread it on one half of the pancake with a nice dollop of ricotta and add 1/6 of the mushrooms. Close the pancake as you prefer. I folded mine into quarters but you can also use long chive stems to close your pancakes like a dumpling. You can prepare and fill the pancakes in advance, all you have to do before serving is to re-heat them in a hot oven for about 15 minutes. Serve warm accompanied by the tomato sauce.
 

martedì 15 aprile 2014

La Non-Ricetta - Burro di Mandorle or Almond Butter

Scroll Down for English Version

Mi vergogno un po' a pubblicare questo post ma questa crema di mandorle è talmente buona che sarebbe stato un peccato tenerla solo per me. Per tutti quelli che amano le mandorle, per tutti quelli che non le amano ma dovrebbero mangiarle perché fanno tanto bene, per tutti quelli che la mattina fanno fatica ad assoggettarsi alla solita colazione, ecco che questa crema è la risposta. Spalmata su una fetta di pane integrale tostato o accompagnata a frutta fresca è un ottimo modo per iniziare la giornata. Così ecco come si fa in quattro e quattr'otto sempre che abbiate a disposizione tutti gli ingredienti. La lista è breve: mandorle, io ne ho usate circa 250 g. Se volete potete aggiungere un pizzico di fior di sale o sale Maldon. Vista l'esiguità della lista degli ingredienti questi dovranno essere di prima qualità. Trovate mandorle saporite e coltivate nel rispetto dell'ambiente e procedete con la "ricetta". Servirà un frullatore con la lama in acciaio. Tostate le mandorle in forno a 180° per circa 10 minuti facendo attenzione a non farle bruciare. Io preferisco tostarle in padella, facendole saltare spesso. Quando sentirete il profumo delle mandorle toglietele dal fuoco e fatele freddare un po'. Mettetele poi nel frullatore e azionatelo. Fatelo andare per una decina di minuti fermandolo spesso per pulire le pareti del frullatore. Dapprima si formeranno delle briciole ma attendete pazienti e piano piano gli oli delle mandorle si sprigioneranno e vi daranno una crema densa e saporita. A vostro piacimento aggiungete poco sale, serve per esaltare il sapore e per dare quel contrasto dolce-salato che io adoro. Andrea però non apprezza e quindi ho evitato. C'è anche chi aggiunge poco olio di semi per dare alla crema una consistenza più vellutata ma io ho preferito non aggiungere niente anche se, ora che ci penso, avrei potuto usare un cucchiaio di olio di mandorle... Poco male, lo farò magari la prossima volta. Intanto ho finito un pranzo leggero con fette di mela Granny Smith croccante e leggermente asprigna con questa crema vellutata. Una delizia!  


English Version
I am a bit ashamed of this post but this almond butter is so good that it would be a shame to keep it just for me. It is for those who love almonds, for those who don’t care for them but should nevertheless eat them because they are so good for you, for those who are struggling every morning in front of the same breakfast. This almond butter is the answer. Spread it on a slice of wholemeal toasted bread or served with some fresh fruit is a great start of the day. So here's how you do it in a jiffy, as long as you have all the ingredients at hand. The list is short: sheled almonds, I've used about 250 g. If you want you can add a pinch of fleur de sel or Maldon salt. Given that the list of ingredients is very short, they must be of the highest quality. Find tasty almonds grown in full respect of the environment and proceed with the "recipe". You will need a blender with the steel blade. Toast the almonds in the oven at 180°C for about 10 minutes, making sure not to burn them. I prefer to roast them in a pan, stirring frequently until you can smell the almonds. Remove from heat and allow to cool for a few minutes. Put the almonds in the blender and then blend. Let the blender work for about ten minutes stopping every so often to clean the sides of the blender. At first you’ll get crumbs but be patient and slowly oils of almonds will give this flavourful mix a thick creaminess. Add a little salt if you wish, it is used to enhance the flavour of the butter and to give that sweet-savoury contrast that I love so much. Andrea doesn’t appreciate it, so I didn’t use any salt. Some people add a little vegetable oil to give the butter a more velvety texture, but I preferred not to add anything though, now that I think of it, I could have used a tablespoon of almond oil... Never mind, I might use it next time. Meanwhile, I ended a light lunch with slices of a crisp and slightly tart Granny Smith apple served with this velvety cream . Such a treat!

martedì 8 aprile 2014

Esperimenti - La Superbrioche or the Amazing Brioche

Scroll Down for English Version
 
Ho visto qualche immagine di brioche superbamente decorate e ho voluto provare a farne una. Adoro l'impasto ricco della brioche, mi piace fragrante e tiepido quando è uscito da poco dal forno e mi piace tostato a colazione la mattina. Questa gran brioche fa proprio il caso mio. Quella che non verrà mangiata subito diventerà un golosissimo french toast nei giorni a venire.
Che colazioni che mi aspettano!
Devo ancora lavorare sull'aspetto, magari dovevo partire da un disegno più semplice, ma  le foto che ho visto sono corredate di scritte in russo e il traduttore di Google non è che capisca il russo molto più di me...
Ho usato una ricetta per brioche che ho trovato su "Artisan Bread 5 minutes a Day" adattandola e poi sono andata un po' a naso. Il risultato è buonissimo, profumato e morbido, ma la decorazione non è precisissima. Dovrò lavorarci, forse il mio impasto non era abbastanza compatto, ma chi se ne importa, un pizzico di imperfezione fa molto "fatto in casa" e con tutta la finzione che c'è dietro certe foto di cibo sono molto orgogliosa dei miei risultati!
Se anche voi vi sentite pronti per sfornare una buonissima brioche imperfetta ecco come si fa.
Per la brioche:
  • 180 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di lievito di birra essiccato granulare
  • 4 uova, leggermente sbattute
  • 60 ml di miele d'acacia o millefiori
  • 170 g di burro fuso, più un cucchiaino per spennellate la teglia
  • 480 g di farina 0, più un po' per la spianatoia
  • 1 cucchiaino di sale
Per la farcitura:
  • 50 g di burro fuso
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 pizzico di cannella
Per la glassatura:
  • 1 uovo sbattuto con 1 cucchiaio di acqua
Mettete l'acqua in una ciotola molto capiente e aggiungete il lievito, le uova, il miele e il burro. Mescolate bene con un cucchiaio di legno poi aggiungete la farina, il sale e incorporate. L'impasto sarà morbido e tutta la farina dovrà essere stata assorbita. Chiudete la ciotola con un coperchio o della pellicola e fate lievitare a temperatura ambiente per circa 2 ore poi mettete la ciotola in frigo per almeno altre 2 ore prima di utilizzarla. 
Passato il tempo di riposo in frigo fate sciogliere il burro per la farcitura quindi aggiungete lo zucchero e la cannella. Suddividete l'impasto in 4 parti e spianatele una alla volta su una superficie di lavoro leggermente infarinata formando dei dischi di circa 1/2 cm di spessore. Spennellate ogni disco con un poco di burro e zucchero e sovrapponeteli. Non spennellate con il composto di burro la superficie dell'ultimo disco.
 
 
Io a questo punto io ho preso in prestito la maestria di una signora russa le cui brioches sono capolavori e ho seguito un suo disegno per fare una bella brioche decorata.
Dopo aver dato la forma alla brioche spennellatela con l'uovo sbattuto con l'acqua e copritela con della pellicola. Fate lievitare per circa 1 ora e 1/2 e cuocete in forno a 180° per 35-40 minuti.
Fate intiepidire su una griglia prima di servire.
 
English Version
 
 I saw some pictures of superbly decorated brioche and wanted to try to make one. I love the rich brioche dough, I like it fragrant and warm just out of the oven, and I like toasted for breakfast in the morning. This large brioche is just what I was looking for. The leftover will become luscious French toasts in the days to come.
I can see fantastic breakfasts ni the near future!
I must admit I still have to work on the appearance of my brioche, maybe I should have started from a simpler design, also the photos I've seen for the design were followed by what I thought were some kind of explanations written in Russian and Google translator is not much better than me at Russian...
For the dough I adapted a recipe from the book "Artisan Bread 5 Minutes a Day" and then I improvised. The result is a delicious, fragrant and soft brioche, but the shape is not very accurate. I'll have to work on it, maybe my dough was a bit too lose, but who cares, a bit of imperfection screams " home-made " in a good way, and with all those photoshopped food photos I feel very proud of my results!
If you feel ready to make a delicious yet imperfect brioche here's how you do it.
For the brioche:
  • 180 ml ​​ warm water
  • 1 teaspoon granulated yeast
  • 4 eggs, lightly beaten
  • 60 ml acacia or wildflower honey
  • 170 g melted butter, plus a teaspoon for the pan
  • 480 g all purpose flour, plus a little for the work surface
  • 1 teaspoon salt
For the filling:
  • 50 g butter, melted
  • 100 g of sugar cane
  • 1 pinch of cinnamon
For the egg wash:
  • 1 egg beaten with 1 tablespoon water
Put the water in a large bowl and add the yeast, eggs, honey and butter. Mix well with a wooden spoon, then add the flour, salt and stir until all the ingredients have been incorporated. The dough will be soft. Cover the bowl with a lid or plastic wrap, and let rise at room temperature for about 2 hours, then put the bowl in the fridge for at least 2 more hours before using.
After the dough has rested in the fridge, melt the butter for the topping and add the sugar and cinnamon. Divide the dough into 4 parts and roll them one at a time on a lightly floured work surface making 1/2 cm thick discs. Brush each disc with a little butter and sugar mix and put one on top of the other. Do not brush with the butter mixture the surface of the last disc.
I at this point I have relied on the mastery of a Russian lady whose brioches are masterpieces, and I followed her designed to try and make a nicely decorated brioche.
After giving shape to the brioche brush it with the egg wash, and cover it loosely with plastic wrap. Then let it rise for about 1 ½ hours in a 180°C oven for about 35-40 minutes.
Let cool on a wire rack before serving.


mercoledì 2 aprile 2014

Nuova Versione - Torta di mele della zia Adriana 2.0


Una nuova versione della torta di mele della zia Adriana pubblicata del sito del Cucchiaio d'Argento. Andate a dare un'occhiata!
Here is a new take on Auntie Adriana's Apple Cake. It's been posted on the Cucchiaio d'Argento's blog. Go and have a look!